in

Roma, Dzeko ancora positivo: Parma a rischio?

Edin Dzeko attaccante della Roma
Edin Dzeko attaccante della Roma @Image Sport

Sa da una sponda del Tevere si esulta per la negatività di Ciro Immobile, dall’altra c’è chi, invece, inizia a preoccuparsi e a sperare che la situazione nel corso dei prossimi giorni possa ristabilirsi. Una cosa, però, sembra certa: Edin Dzeko continua il suo isolamento domiciliare. Il Covid-19 non l’ha abbandonato, nonostante la carica virale si sia notevolmente abbassata, e sarebbe a rischio per la gara di domenica contro il Parma.

Quello di ieri, infatti, è stato il primo tampone effettuato dal capitano della Roma allo scadere dei 10 giorni previsti dal protocollo sanitario nazionale. Nonostante le ottime sensazione che trapelavano da Trigoria, però, la notizia riporta poche ore fa dall’Ansa, ha confermato la positività del calciatore bosniaco.

Edin Dzeko attaccante della Roma
Edin Dzeko attaccante della Roma @Image Sport

Roma, contro il Parma Dzeko più out che in

Fonseca ora deve fare di necessità virtù e continuare a gestire le forze dei suoi giocatori in una settimana che si preannuncia più intensa e folta di impegni di quella precedente. Dzeko preoccupa, non tanto per le condizioni del suo fisico, per il quale l’ex Manchester City avrebbe una cura maniacale, quanto per il rendimento della squadra che senza di lui fatica verosimilmente di più.

Ti potrebbe interessare: Roma, l’ultima mossa di Friedkin. Riecco Totti

Nel corso delle prossime ore e dei prossimi giorni, però, la Roma continuerà a sottoporre il suo capitano a nuovi esami e nuovi tamponi molecolari per scongiurare una volta per tutte l’assenza di uno dei giocatori più forti e più importanti presenti in rosa. Il bosniaco non è l’unico giocatore positivo ma sicuramente, insieme a Pellegrini, che si sottoporrà al tampone di controllo fra pochi giorni, è quello più importante e carismatico. La Roma e Fonseca sperano nel miracolo ma il Parma sembra sempre più lontano.

Vota Articolo

499 points
Upvote Downvote
Alberigo Evani, ex giocatore del Milan e assistente della Nazionale italiana di Roberto Mancini

Italia-Bosnia, Evani: “Abbiamo fatto tanti sacrifici per giocarci il primo posto”

Gosens, terzino dell'Atalanta

Atalanta, Gosens non basta: servono rinforzi sulle fasce