in

Roma forza 3: gol e sorpasso, Fonseca fa festa

Jordan Veretout, centrocampista della Roma @Image Sport
Jordan Veretout, centrocampista della Roma @Image Sport

La partita vinta ai danni dell’Udinese di Gotti ha regalato una giornata da incorniciare alla Roma di Paulo Fonseca. La prestazione, ancor prima del secco ed indiscutibile 3-0, hanno dato ragione alle scelte del tecnico e la classifica, ora, dovrà essere uno stimolo per i giallorossi, che non si pongono limiti

La Roma batte 3-0 l’Udinese e convince nel gioco, oltre che nell’obiettivo di giornata pienamente centrato. È una squadra forza 3 quella che supera la compagine ospite: tre gol, tre punti, terzo posto in classifica. In un colpo solo i giallorossi si sono lasciati alle spalle i bianconeri di Gotti, che ha ammesso a fine gara la superiorità dell’avversario, e quelli di Pirlo che l’avevano battuta settimana scorsa. La Juventus è una delle favorite al titolo ed attualmente – non contando la gara che recupererà contro il Napoli – la Roma la osserva dall’alto verso in basso. La risposta più importante del primo pomeriggio romanista, infatti, non giunge dalla prestazione, né dal rotondo risultato. Arriva direttamente dall’aspetto mentale, spesso croce ma ieri delizia vista la capacità di non cadere nella paura di sbagliare dopo la sconfitta dei Campioni in carica al Diego Armando Maradona. E centrare il sorpasso che vuol dire più di quanto sembri, soprattutto per Fonseca.

Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport
Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport

Veretout, Mayoral e la ciliegina Pedro: Fonseca si gode un progetto ambizioso

Ciò che traspare dalla partita della Roma contro l’Udinese è la capacità che un gioco corale ed una squadra organizzata hanno nell’esaltare il lavoro dei singoli, che a loro volta diventano determinanti nei momenti chiave del match. L’esempio per eccellenza è Jordan Veretout, che non si tira indietro dal segnare gol pesanti e non disdegna neanche la seconda doppietta stagionale, lui che di professione è un centrocampista. Il francese è una delle grandi vittorie di Fonseca, che avanzando il suo raggio d’azione ha garantito uno step in più alla sua carriera sulla mediana.

Roma-Udinese 3-0, doppio Veretout e Pedro firmano il successo giallorosso

Inoltre, al contrario delle ultime uscite, la Roma si è dimostrata solida anche difensivamente e ciò certifica un altro merito del tecnico che ha riposizionato un solido Cristante al centro dei tre, davanti a Paul Lopez. Puntare ancora su Mayoral si è rivelato vincente e, con l’Europa League alle porte, non è sbagliato pensare che il club capitolino possa essere protagonista anche al di fuori dei confini nazionali.

Veretout, Cristante e Mayoral sono le basi sulle quali la Roma ha edificato la vittoria di ieri. La ciliegina sulla torta, invece, coincide con il ritorno di Pedro, carico già alla vigilia e valore aggiunto per Fonseca. Vincere con l’Udinese – e convincere – è la prova del progetto sano che si sta portando avanti dalle parti di Trigoria, nonostante un derby perso malamente ed il caso esploso tra il tecnico ed Edin Dzeko. C’è aria di novità, di scarsa preoccupazione per le faccende collaterali al campo e tanta unità d’intenti. La Roma brilla al terzo posto ed ha intenzione di mantenerlo il più possibile.

Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter @Image Sport

Inter, Lukaku è devastante: sorpasso da Re

Stefano Pioli, allenatore del Milan @Image Sport

Milan, Pioli pensa al turnover: Mandžukić e Tonali scaldano i motori