in

Roma, Ibanez confessa: “Ero a un passo dal Bologna, ma ho preferito una big”

Il difensore giallorosso Roger Ibanez racconta i retroscena del suo arrivo alla Roma: dalle panchine con l’Atalanta alla chiamata di Mihajlovic a Bologna, il brasiliano voleva un grande club

Ibanez, difensore della Roma
Ibanez, difensore della Roma @Image Sport

Roger Ibanez, intervistato dal Corriere dello Sport, ha raccontato alcuni retroscena del suo arrivo alla Roma. Dallo scarso minutaggio con l’Atalanta alla chiamata del Bologna di Sinisa Mihajlovic, il difensore brasiliano voleva solo i giallorossi.

“Con Gasperini non giocavo, l’Atalanta era molto forte e io ancora inesperto. Pensavo di avere più spazio. A gennaio mi voleva anche il Bologna, Mihajlovic mi chiamò. Avevano raggiunto l’accordo con il mio agente, ma io chiesi di aspettare. Poi spuntò la Roma, per me era meglio andare in un grande club, anche rischiando di fare panchina. A quest’ora, se avessi scelto il Bologna, sarebbe stato più difficile andare in una big”.

SEGUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA