in

Roma-Inter 2-2, Spinazzola dà, Spinazzola toglie: Lukaku riacciuffa i giallorossi

Roma-Inter 2-2, Spinazzola dà, Spinazzola toglie: Lukaku riacciuffa i giallorossi
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter (foto by @imagephotoagency)

La Roma sfida l’Inter all’Olimpico per ottenere la quarta vittoria consecutiva. La compagine guidata da Antonio Conte, invece, cerca di ottenere il bottino pieno per mettere pressione alla Juventus attesa dal big match contro la Lazio dopo aver ottenuto due vittorie consecutive contro Torino e Spal. L’obiettivo primario per i giallorossi sarà quello di consolidare la quinta posizione e allungare ulteriormente dal Milan. La squadra di Paulo Fonseca comincia decisamente meglio grazie all’ottimo palleggio e alle incursioni dei due laterali, Spinazzola e Bruno Peres.

Al 9′ la Roma sciupa con Mancini che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, non sfrutta un’uscita a vuoto di Handanovic e da due passi mette fuori di testa. Gol mangiato, gol subito: al 15′ Stefan De Vrij salta più in alto di tutti e concretizza il corner battuto da Alexis Sanchez. Il ritmo del match si alza improvvisamente, la Roma cerca il gol del pareggio, mentre l’Inter spreca il colpo del Ko due passi con Brozovic. I tentativi della squadra giallorossa vengono premiati nel finale del primo tempo con Leonardo Spinazzola che ha tutto il tempo di controllare e mettere in rete un pallone ben servito da Edin Dzeko.

Roma-Inter 2-2, Mkhitaryan non basta, Lukaku regala il pareggio

Nella seconda frazione di gioco l’Inter comincia bene, ma è la Roma a fare la partita. I giallorossi hanno subito una ghiotta occasione ma Handanovic è bravo a chiudere lo specchio a Veretout, lanciato ottimamente da Dzeko. Al 53′ i nerazzurri siglano il 2-1, con Martinez, ma la gioia dura poco per fuorigioco dello stesso attaccante argentino. Passano tre minuti e Mkhitaryan porta in vantaggio la Roma: l’armeno approfitta di un flipper in area di rigore e anticipa anche Dzeko che stava per concludere a rete.

Conte inserisce Lukaku, Moses e Biraghi al posto di Martinez, Candreva e Young. Fonseca risponde con Cristante al posto di Diawara. I padroni di casa hanno il controllo del pallone e tentano ripetutamente di chiudere la gara affidandosi all’intesa tra Mkhitaryan e Dzeko. All’85′ Spinazzola macchia clamorosamente la sua prestazione, nel tentativo di spazzare via il pallone, svirgola e colpisce Moses in area di rigore. L’arbitro assegna inevitabilmente il penalty che Lukaku realizza spiazzando Pau Lopez. Un pareggio che da una parte non consente all’Inter di avvicinarsi alla Juventus, ma che sta stretto alla Roma che aveva la gara in pugno e invece deve accontentarsi di un solo punto a causa di uno sfortunato errore individuale.

Antonio Conte allenatore dell'Inter

Inter, Conte: “Posso solo ringraziare i miei ragazzi”

Paulo Fonseca, allenatore della Roma (foto by imagephotoagency)

Roma, Fonseca: “Soddisfatto per la squadra, meno per il risultato”