Array

Roma-Juventus, Pirlo: “Passo indietro rispetto alla Sampdoria, ma è un punto guadagnato”

Se la Roma non può assolutamente ritenersi soddisfatta per 2-2 contro la Juventus, il tecnico dei bianconeri Andrea Pirlo tira un sospiro di sollievo, il gol di Cristiano Ronaldo evita la sconfitta alla Vecchia Signora, nonostante l'inferiorità numerica nell'ultima parte di gara

Ci si aspettava una Juventus forte e grintosa e invece è la Roma a strappare gli applausi di un Olimpico semi-deserto. I giallorossi per più di un’ora mettono alle strette la squadra allenata da Andrea Pirlo che, vista l’inferiorità numerica e la piega che aveva preso la gara, può anche ritenersi soddisfatto del 2-2 finale. L’ex centrocampista di Milan e Juventus ha commentato la prestazione di Ronaldo & Co. ai microfoni di Sky Sport: “Sapevamo di affrontare una squadra che avrebbe attaccato con tanti uomini, abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla gara contro la Sampdoria, ma siamo comunque una squadra in costruzione. Un punto guadagnato, i ragazzi sono entrati in campo con un ottimo spirito. Nel pre-campionato non abbiamo provato molte volte gli schemi, ci sono giocatori ancora fuori condizione, sapevamo che la Roma ci avrebbe potuto mettere in difficoltà”.

La Roma ha messo in difficoltà la Juventus soprattutto tra le linee, il centrocampo si dimostra ancora una volta l’anello debole della Vecchia Signora: “Dobbiamo sfruttare al meglio le caratteristiche dei centrocampisti. Giocheremo a due perchè non abbiamo registi o mezzali. McKennie forse è l’unica mezzala che abbiamo”.

Sulla corsa scudetto e sulla vittoria dell’Inter contro la Fiorentina: “L’Inter ha una rosa migliore rispetto allo scorso anno, non so se la squadra di Conte è superiore alla nostra. Noi ce la giocheremo fino alla fine, queste gare verranno decise dalle cinque sostituzioni”.