in

Roma: l’Europa League per ripartire, sperando nei recuperi

L’Europa League e il recupero degli infortunati. La Roma deve continuare a marciare e deve farlo senza più battute d’arresto

Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport
Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport

La gara contro il Benevento ha messo in luce quanto sia difficile giocare ogni tre giorni, soprattutto, quanto sia difficile farlo con un intero reparto messo al tappeto dagli infortuni. La Roma, però, non e non deve abbattersi perchè la sfida di giovedì in Europa League contro il Braga ora diventa una gara importante per ripartire e dare di nuovo fiducia ad gruppo deluso. Vincere sarebbe fondamentale per da un messaggio e per dire che il pareggio di Benevento è stato solo frutto di una giornata storta. La speranza, poi, è quella di recuperare qualche titolare per non aver gli uomini contati anche in Europa dove Fazio e Juan Jesus non saranno a disposizione.

Esultanza Roma @Image Sport
Esultanza Roma @Image Sport

Roma: Cristante quasi pronto, Kumbulla forse

L’allenamento di oggi dirà moltissimo sulle condizioni in cui la Roma di presentarà in vista della gara di giovedì. Il punto sugli infortunati è migliore rispetto a quello di venerdì, subito dopo la gara d’andata, ma non lascia grande fiducia. L’unico praticamente del recupere sarebbe Bryan Cristante che, insieme a Mancini e ad una fra Kumbulla e Spinazzola, dovrebbe comporre il terzetto difensivo. L’albanese ex Verona sarebbe sulla via della totale guarigione ma Fonseca non vorrebbe rischiarlo in vista del big match di domenica sera contro il Milan.

Bryan Cristante, centrocampista della Roma
Bryan Cristante, centrocampista della Roma

Ibanez e Smalling, invece, come si apprende da Il Romanista, quasi certamente non prenderanno parte a nessuno dei due match a causa dei rispettivi problemi fisici. Il Braga ora è l’impegno più importante e non pensare al Milan è fondamentale per il passaggio del turno. La Roma non può distrarsi e deve tenere la testa sul prossimo impegno. Il Milan arriva dopo. Prima c’è il Braga. Fonseca lo sa e deve trasmettere lo stesso messaggio ai giocatori

Romelu Lukaku e Lautaro Martinez (Inter) @Image Sport

Inter, Lukaku-Lautaro coppia scudetto: numeri da primato

Milan-Inter, il Derby continua sul mercato: occhi su Ikoné