in

Roma, l’ultima mossa di Friedkin: (ri)ecco Totti

Francesco Totti, ex capitano della Roma
Francesco Totti, ex capitano della Roma

Non sappiamo se Dan e Ryan Friedkin abbiano visto o meno il film che lunedì è andato in onda sui canali Sky, ma una cosa sembra essere certa: l’obiettivo della nuova proprietà, almeno a giudicare dalle prime mosse fatte, sarebbe quello di rimettere al centro quel senso di appartenenza e di romanità che, secondo molti, nella precedente gestione, è stato dimenticato. Una scelta comprensibile che certamente può servire a creare unità d’intenti e una simbiosi indispensabile con il pubblico determinante per la crescita della squadra e del club.

Non sarà facile, questo è certo. Anche Pallotta ci provò ma il ruolo marginale che, secondo Totti, gli era stato assegnato aveva evidenziato le prime crepe di un rapporto mai veramente sbocciato. La Roma cercherà, almeno questo è quello che scrive la Gazzetta dello Sport, di ripartire da chi Roma e Trigoria la conosce meglio di chiunque altro. Il progetto della nuova Roma americana è partito e sembra essere più vicino alla città di quanto si potesse pensare.

Totti torna a Roma?

Totti
Totti, ex attaccante della Roma

Il ruolo non è stato ancora chiarito, anche perché Totti è ancora alle prese con la sua personale battaglia contro il Covid, ma la sensazione è che possa essere più operativo del precedente. Le ultime indiscrezione parlerebbero di un ruolo in veste di Direttore Tecnico, un compito alla Maldini, per intenderci, ma al momento sembrano essere solo supposizioni. La cosa che a questo punto sembra certa è che Friedkin avrebbe provato a riportare Totti alla Roma e che, forse, potrebbe anche riuscirci.

Prima il vecchio stemma, che tornerà a campeggiare sulla seconda maglia del prossimo anno; poi il Roma Department, una piattaforma che avvicinerà i tifosi alla squadra, e ora Totti. Il referendum invocato dalla tifoseria e indetto dalla proprietà sta accontentando tutti e non potrebbe essere altrimenti, vista l’importanza dei temi toccati. La Roma sta tornando romana, ammesso che abbia smesso di esserlo, e Friedkin ora sembra sempre di più “Un americano a Roma”. Anzi, “Un americano alla Roma“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

412 points
Upvote Downvote
Alvaro Morata, attaccante della Juventus e della Nazionale spagnola

Spagna-Germania: 6-0: sono tornate le Furie Rosse

Alberigo Evani, ex giocatore del Milan e assistente della Nazionale italiana di Roberto Mancini

Italia-Bosnia, Evani: “Abbiamo fatto tanti sacrifici per giocarci il primo posto”