Array

Roma, nessuno vuole essere Robin (Olsen)

Il campionato della squadra di Di Francesco inizierà il 19/8 alle 18 contro il Torino, i tifosi sono pronti a vivere il dopo Alisson?

Ci sentiamo tutti Batman e nessuno vuole essere dietro di lui, nessuno vuole fare il secondo, essere considerato di meno. La figura che sta dietro le quinte, della quale si dice poco ma che svolge un lavoro importante. Volente o nolente una volta arrivata l’ufficialità della cessione di Alisson Becker (Batman) al Liverpool, la Roma, nella persona di Monchi, doveva trovare il suo Robin. Il direttore sportivo della Roma sapeva che non avrebbe potuto acquistare un portiere di pari livello, in quanto la società avrebbe dovuto sborsare una cifra pari se non superiore a quella incassata dalla cessione del brasiliano. La squadra di mercato della Roma ha perciò lavorato in modo diverso, cercando un estremo difensore con caratteristiche di un certo tipo: affidabile, giovane ma con esperienza e con un grande carisma. L’ex ds del Siviglia ha così alla fine scelto Robin Patrick Olsen. Nato a Malmö 28 anni fa, titolare della nazionale svedese che ha difeso egregiamente ai mondiali in Russia. Olsen ha un curriculum alle spalle buono ma non eccezionale: 29 gare disputate in Champions League tra preliminari e gironi a difesa della porta del Copenhagen e 23 con la Svezia. Dall’alto dei suoi 198 cm Robin ha scelto la Roma per tentare il salto di qualità, per non essere più uno dei tanti e diventare il numero uno di una delle semifinaliste dell’ultima edizione della coppa dalla grandi orecchie. Porterà con se l’ombra di Alisson, come lo stesso fece con quella di Szczesny, con risultati che sono sotto agli occhi di tutti i tifosi giallorossi. Gli ex compagni di squadra lo definiscono uno stakanovista, una persona molto intelligente e sempre pronta ad imparare.

Imparare anche e soprattutto da Marco Savorani, preparatore dei portieri romanisti, considerato uno dei migliori nel suo campo. Per vederlo all’opera la prima volta in serie A basterà attendere poco più  di una settimana, da quel momento comincerà ufficialmente il dopo Alisson e ,da quel che si dice da Trigoria, Robin è pronto a non farlo rimpiangere.

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Roma, Fonseca fa un passo indietro: Borja Mayoral non incide

Una Roma bruttina pareggia in casa contro il CSKA Sofia, nella seconda giornata di Europa League, e fallisce una ghiotta opportunità di allungare in classifica su Cluj e Young...

Roma-CSKA Sofia, streaming gratis: la gara in Diretta LIVE Hesgoal

Roma-CSKA Sofia, streaming gratis: la gara in Diretta LIVE Hesgoal Seconda giornata della fase a girone di Europa League. La Roma, al momento in testa alla classifica gruppo A assieme...

Fiorentina, con il Padova da salvare solo il risultato

Ieri pomeriggio si sono affrontate nel terzo turno di Coppa Italia la Fiorentina e il Padova. I viola hanno ottenuto una vittoria contro la scomoda Udinese e hanno rialzato...