in

Roma-Parma, Fonseca sfida Liverani: non solo Dzeko, out anche Smalling?

Chris Smalling, difensore della Roma
Chris Smalling, difensore della Roma

Domenica pomeriggio allo Stadio Olimpico la Roma di Fonseca affronta il Parma di Liverani. Sarà la sfida numero 53 tra le due squadre con un bilancio ampiamente favorevole ai padroni di casa con 32 vittorie, 10 pareggi e solo 10 vittorie degli emiliani, capaci di espugnare in una sola occasione la Capitale nella stagione 1996/1997 con una rete siglata da Hernan Crespo.

Per l’ambiente giallorosso questa partita non è e non sarà mai una partita come le atre, in queste 32 vittorie all’attivo sino ad oggi, rimarrà per sempre impressa nel cuore di ogni tifoso della Roma, il 3-1 della stagione 2000/2001, che permise ai lupacchiotti di sollevare al cielo il terzo scudetto della loro storia.

Roma, che partenza! Battere il Parma per continuare a sognare

La nuova Roma del Presidente americano Dan Friedkin arriva carica di entusiasmo per confermare e consolidare un avvio di stagione straordinario; quarto posto in campionato a pari merito del Napoli, primo posto nel girone di Europa League. Imbattuta sul manto erboso, l’unica sconfitta stagionale è quella decretata dal Giudice Sportivo per via dell’errore nell’inserimento di Diawara nella lista dei 23 contro l’Hellas Verona.

Paulo Fonseca, allenatore della Roma @imagephotoagency
Paulo Fonseca, allenatore della Roma @imagephotoagency

Dopo la scorsa stagione al quanto altalenante, mister Fonseca sta trovando la quadra giusta alla sua squadra, serviva forse solo un’pò di pazienza. La nuova idea calcistica espressa dal tecnico portoghese sta dando ottimi risultati e dall’ambiente giallorosso filtra entusiasmo ed ottimismo. Funziona tutto in casa Roma, il reparto difensivo dà sicurezza con Mirante tra i pali, è lui il nuovo numero 1 giallorosso, Smalling a guidare la difesa, rinforzo voluto fortemente dal tecnico, accanto a lui Kumbulla, Mancini ed Ibanez nota molto positiva e sorprendente in questo avvio.

LEGGI ANCHE  Cluj-Roma: pronostico gratuito di Betadvisor.com e streaming gratis: la gara in Diretta LIVE Hesgoal

Aspettando Diawara, la Roma si è affidata a due grandi trascinatori come Veretout e Pellegrini; altra grande sorpresa è sicuramente Leonardo Spinazzola, instancabile e prezioso sull’out di sinistra, positivo anche l’apporto di Bruno Peres, Santon e Karsdorp sulla fascia destra. Davanti pochi dubbi, nonostante le voci di mercato, Edin Dzeko è rimasto nella Capitale, Mkhitaryan ha finalmente risolto i problemi fisici dello scorso anno e sta dando tanta qualità con assist e goal, mentre Pedro, acquisto di esperienza e qualità, sta dimostra ancora una volta il motivo dei tanti successi ottenuti in carriera.

LEGGI ANCHE  Coppa Italia: bene Parma, Cagliari e Fiorentina. Lo Spezia elimina il Bologna ai supplementari
Fabio Liverani tecnico del Parma
Fabio Liverani tecnico del Parma

Parma, Liverani a caccia della propria identità

Dall’ altra parte invece troviamo un Parma sottotono, ancora in cerca della propria identità. La nuova gestione tecnica affidata al mister Fabio Liverani non sta dando i risultati dello scorso anno quando in panchina sedeva Mister D’Aversa capace di portare i crociati ad un passo dal ritorno in Europa. Oggi la classifica fa paura, un misero punto di vantaggio sulla  zona retrocessione, sino ad oggi 3 pareggi, 3 sconfitte ed una sola vittoria contro il Verona alla terza di campionato. I ragazzi di Liverani sono i lontani parenti dello scorso anno,  squadra che manca di lucidità e segna poco, solo 8 goal fatti in 7 giornate.

Il tecnico Romano, ingaggiato dalla società dopo tre stagioni sotto la guida tecnica di D’Aversa, non è riuscito ad incidere e lo ha confermato lui stesso recentemente: “È una stagione difficile tra Covid, Nazionali e partenza il 25 Agosto, abbiamo lavorato poco insieme, ma non voglio trovare alibi”. Le prossime partite per Liverani potrebbero essere cruciali nel suo cammino già a partire da quella di domenica dove davanti a lui troverà la sua Roma. Si perchè Fabio, nonostante sia stato un importante bandiera della storia Laziale, è dà sempre tifoso Romanista. Tornare nella sua Roma, dove è nato e cresciuto, non è mai facile, a maggior ragione se dovrà sfidare la sua squadra del cuore.

LEGGI ANCHE  Pogba o Zaniolo? La Juventus ha già scelto

Roma-Parma, le probabili formazioni

La partita di domenica sarà una sfida molto importante per entrambe le squadre, in casa Roma si dovrà fare i conti con le molte assenze. Dopo le positività al Covid-19 di Santon, Kumbulla, Pellegrini e Fazio, a cui si aggiunge salvo miracoli Edin Dzeko, potrebbe aggiungersi anche Smalling a causa una forte intossicazione alimentare. Non solo assenze ma anche recuperi importanti per Fonseca: Spinazzola, Carles Perez e Diawara che potrebbero partire da primo minuto.

Dall’ altra parte invece il tecnico potrà schierare il suo miglior Parma, ritrova bomber Cornelius, in ballottaggio con Inglese. Unica assenza probabile potrebbe essere quella dell’ex Empoli e Fiorentina Laurini.

Roma (3-4-2-1): Mirante, Smalling, Mancini, Ibanez, Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola, Mkhitaryan, Pedro, Mayoral. Allenatore: Paulo Fonseca

Parma (4-3-2-1): Sepe, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo, Pezzella, Cyprien, Hernani, Kurtic, Kucka, Gervinho, Inglese. Allenatore: Fabio Liverani

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

249 points
Upvote Downvote
Gigio Donnarumma e Mino Raiola

Milan, rinnovo Donnarumma: Raiola spinge per un aumento di ingaggio

Diego Godin, difensore del Cagliari @imagephotoagency

Cagliari, Godin positivo al Covid-19: salta la Juventus, out anche Nandez