in

Roma, Smalling al centro: dall’oblio alla rinascita

Chris Smalling, dopo una lunga trattativa estiva, ha ritrovato la Roma: il difensore inglese, voluto fortemente dal tecnico Paulo Fonseca, è al centro del progetto giallorosso, un pilastro fondamentale per i capitolini, un leader tecnico e carismatico

Chris Smalling, difensore della Roma @imagephotoagency
Chris Smalling, difensore della Roma @imagephotoagency

Se nell’estate dello scorso anno avessero detto a Chris Smalling che sarebbe rinato nella patria della carbonara, forse, non ci avrebbe mai creduto. E invece, uno dei tanti lampi di genio di Gianluca Petrachi, ha funzionato. Smalling a Roma sta dimostrando quello che in parte aveva fatto vedere con la maglia del Manchester United. L’inglese ora è al centro di un progetto a lunga gittata, quello dei Friedkin, e il suo ruolo è anche e soprattutto quello della balia.

Riduttivo per un ex Manchester United? Forse sì o forse no perchè crescere e contemporaneamente far crescere dei giocatori intorno a sè, per un uomo arrivato a 31 anni, può essere una grossa soddisfazione. Il feeling scoppiato con Gianluca Mancini è la certificazione di quanto detto e di quanto il ruolo di papà tecnico possa calzare le vesti dell’inglese. Smalling, nella città più lontana per stile di vita da Manchester, ha ritrovato sicurezza e tranquillità, proprio quello di cui aveva bisogno per proseguire al meglio la carriera. Il difensore inglese ha ricominciato da poco, ha messo in discussione le proprie certezze ed è riuscito a rilanciarsi in un calcio che, certamente, è meno competitivo della Premier ma che può dare molto di più a livello umano.

Chris Smalling, difensore della Roma
Chris Smalling, difensore della Roma

Roma lo ha adottato, il Manchester e l’Inghilterra, che ancora non lo convoca nonostante le ottime prestazioni, sembrano averlo dimenticato. Una perdita di memoria simile ad un oblio calcistico che l’ex United punta ad invertire. Smalling è stato rimesso al centro, per Paulo Fonseca è fondamentale, un pilastro inamovibile sia per il tecnico, che ha fortemente spinto per riaverlo con sè, sia per i compagni.

La trattativa estiva per riportarlo nella Capitale non è stata facile, il che rende ancor di più l’idea di quanto la dirigenza capitolina abbia spinto per riabbracciare il difensore: “Finalmente di nuovo insieme, sono felice di essere qui, ho lottato duramente per ritornare”. Smalling è felice di aver ritrovato la maglia giallorossa, per il difensore conta solo la Roma, lo United è un lontano ricordo, la Nazionale, invece, può attendere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

316 points
Upvote Downvote
Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli

Napoli-Milan, sfida con vista sullo scudetto

Lecce asfalta 7-1 la Reggiana @imagephotoagency

Serie B, il Lecce ne fa sette: Empoli beffato, ne approfitta anche la SPAL