in

Sampdoria, Ranieri aspetta il rinnovo? Troppa distanza tra le parti

Claudio Ranieri tecnico della Sampdoria
Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria @imagephotoagency

Un anno fa, esattamente un anno fa, Claudio Ranieri subentrava sulla panchina della Sampdoria, all’epoca in mano ad Eusebio Di Francesco, quando la Serie B sembrava l’incubo più grande da dover scongiurare; i risultati non arrivavano, le sconfitte erano costanti e complicate.

Un investimento importante che il Presidente Ferrero decise di fare per tentare di salvare la barca e con Ranieri alla guida l’impresa salvezza riuscì; un accordo da 1.8 milioni per una stagione che, a salvezza compiuta, ha portato all’automatico prolungamento fino a giugno 2021, una spesa oggi non più praticabile per la Sampdoria e che, in estate, il presidente blucerchiato ha tentato di ritoccare, a ribasso, proponendo il prolungamento contrattuale. Il rifiuto dell’attuale tecnico aveva rimandato tutto e adesso si continuerebbe a trattare.

In ballo, lo scrive oggi il Secolo XIX, ci sarebbe poi l’altra proroga, sino al 2022, ma fino adesso nessun incontro e nessuna intesa. Parti economicamente distanti e se non dovesse esserci un cambiamento, certo è, che questa potrebbe essere davvero l’ultima stagione di Ranieri sulla panchina della Sampdoria.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0
Derby Inter-Milan

Milan, controlli supplementari: il derby da Covid spaventa

Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli

Boniek prepara Milik: “Se vuole l’Europeo deve giocare. Stia vicino al Napoli”