Array

Sampdoria, Tentazione Obiang

Sarebbe un gradito ritorno quello del centrocampista spagnolo

Il centrocampista spagnolo Pedro Obiang, come tutti sapete, ha già militato nella Sampdoria. Arrivato a soli 16 anni dall’Atletico Madrid nel 2008, e aggregatosi al settore giovanile dove è cresciuto con giocatori come Soriano e Krstičić, ha poi fatto le fortune del centrocampo doriano fin da quell’anno in serie B, dove con i suoi compagni ex primavera e giocatori come Eder, Pozzi e un giovanissimo Icardi, completò una insperata rimonta, propiziata dall’avvento di Iachini in panchina, e aiutò la Sampdoria a ritornare nella massima serie. Nelle successive stagioni si affermò come centrocampista completo fino alla cessione al West Ham nell’estate 2015. Obiang ha sempre detto, in tempi non sospetti, che avrebbe lasciato la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio solo per un’esperienza inglese, e infatti così è stato. Ora sembra che il centrocampista sia appetito in serie A da Fiorentina e Atalanta. Il suo passato e il suo affetto per la famiglia blucerchiata potrebbero però essere l’arma in più per assicurare a Giampaolo un giocatore duttile e di sicuro affidamento, nonchè una persona intelligente ad un livello più alto degli abituali standard calcistici. Certo il giocatore, nella serie A italiana non ha mai ricoperto il ruolo di regista, venendo impiegato più come mezzala dagli allenatori che si sono succeduti alla Samp, ma nell’anno di Serie B, sotto la guida di Iachini, aveva ricoperto quel ruolo benissimo. Potrebbe essere lui quindi, con diversi anni in più di esperienza internazionale sulle spalle, il sostituto di Torreira? Potremmo avere una risposta affermativa a questa domanda solo se lui fosse disposto a ridursi un ingaggio sicuramente troppo oneroso per le casse della Sampdoria.