in

Sampdoria, ufficiali le dimissioni di Ferrero dopo l’arresto

Dopo essere stato arrestato, Ferrero ha presentato le dimissioni dalla carica di presidente della Sampdoria

Ferrero Sampdoria
Sampdoria, dura contestazione a Ferrero

Massimo Ferrero è stato arrestato questa mattina, a causa di alcuni reati commerciali, non riguardanti il suo ruolo di presidente del club blucerchiato, ma altre sue proprietà. La Sampdoria ha rilasciato un comunicato stampa poco fa per spiegare la situazione: “Oggi si è appresa l’esecuzione di una misura cautelare di custodia in carcere a carico di Massimo Ferrero, per delle vicende fallimentari di tantissimi anni fa. Bisogna precisare che sono fatti che non riguardano la gestione e la proprietà della Società U.C Sampdoria, in quanto sono inerenti a delle attività romane e legate al mondo del cinema”.

A tal proposito, Massimo Ferrero ha preso la sua decisione e, come dichiarato nel comunicato della società, ha scelto di presentare le dimissioni, in modo da tutelare la Samp dalle indagini in atto sul suo conto: Ferrero ha scelto di tutelare gli interessi delle altre attività in cui al momento opera e isolare la U.C. Sampdoria e il mondo del calcio da questi fatti. Per questo motivo, intende formalizzare le dimissioni immediate dalle cariche sociali di cui è stato titolare, decidendo di mettersi a disposizione degli inquirenti per chiarire la propria posizione fin da subito ed evitare pregiudizi che possano danneggiare l’U.C Sampdoria. Confidiamo che tutto si possa risolvere al più presto”.