in

Sassuolo-Cagliari 2-2, Dionisi: “Sono molto arrabbiato, il problema non è psicologico”

Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha commentato il pareggio ottenuto dai suoi nel post-partita del match contro il Cagliari

Dionisi, tecnico del Sassuolo
Dionisi, tecnico del Sassuolo

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Alessio Dionisi ha parlato nel post-partita di Sassuolo-Cagliari, terminata sul punteggio di 2-2. Queste le parole del tecnico neroverde: “Abbiamo preso gol appena dopo averlo fatto, in due occasioni, ed è stato il nostro unico errore, oltre a quello di concedere ripartenze. Sapevamo che il Cagliari avrebbe reagito d’orgoglio dopo la nostra rete, eppure abbiamo concesso il pareggio. Sono molto arrabbiato, soprattutto per il secondo gol. Abbiamo calciato 20 volte in porta, abbiamo creato tanto, una partita del genere non può finire 2-2. Dobbiamo responsabilizzarci di più, lavorare perché questo non succeda“.


Scarica la nostra App


Dionisi ha poi proseguito: Il problema non è solo psicologico, io la psicologia la lascio agli psicologi; è tecnico e tattico: sbagliamo le scelte e questo ci costa caro. Se non finalizziamo quello che creiamo, evidentemente dobbiamo concedere di meno. Siamo partiti zoppi a inizio anno, ma ora ci siamo, ed è una rincorsa, perché le altre non ti aspettano: dobbiamo volerlo veramente, con la palla ci impegniamo, senza molto meno; prima lo capiamo e prima miglioreremo una classifica che non è negativa ma non rispecchia quello che facciamo vedere in campo.”