Sassuolo, De Zerbi: “Meritavamo noi ma a volte abbiamo il freno a mano tirato”

Roberto De Zerbi, mister del Sassuolo, ha parlato nel post partita del pareggio contro il Napoli del Mapei Stadium.

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo @imagephotoagency
Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo @imagephotoagency

Il Sassuolo riacciuffa il Napoli allo scadere grazie ad un rigore di Caputo. Roberto De Zerbi, tecnico neroverde, ha parlato al termine di Sassuolo-Napoli ai microfoni di DAZN commentando il pareggio casalingo contro gli azzurri. “Abbiamo fatto una grande partita, voglio essere sincero, meritavamo la vittoria noi. Il Napoli è una grande squadra, ha calciatori forti che decidono le partite. Abbiamo commesso degli errori ma dal punto di vista del gioco meritavamo noi“, ha detto De Zerbi.

Sassuolo, De Zerbi: “Futuro? Fortunato ad essere qua”

Il tecnico del Sassuolo ha poi parlato degli obiettivi della squadra in questo finale di stagione nonché del suo futuro. “Abbiamo l’ambizione di far bene. Davanti a noi ci sono squadre molto forti, cerchiamo di fare un filotto di vittorie per provare a riavvicinarci alle squadre che ci precedono e poi vedremo. Non so se ci sono corteggiatrici per me, penso a far bene e mi tengo stretto questa piazza. Un giorno ci separeremo ma io sono fortunato ad essere qua, mi trovo benissimo“.

Manuel Locatelli, centrocampista del Sassuolo @imagephotoagency
Manuel Locatelli, centrocampista del Sassuolo @imagephotoagency

Sassuolo, De Zerbi: “Rigori? Tante parolacce”

Roberto De Zerbi ha poi commentato la sfida contro il Napoli, evidenziando le difficoltà del Sassuolo sulle corsie di difesa. “I miei richiami sono di affetto ma fatti con forza. Certe volte Muldur e Rogerio giocano con il freno a mano tirato, vorrei attaccassero maggiormente lo spazio, chiedo loro tanto coraggio. Insigne non lo abbiamo sempre fermato perché è forte semplicemente. Volevamo chiuderlo subito per non fargli alzare la testa nel momento in cui riceve ma non è semplice. Siamo forti in tutto tranne nella consapevolezza. Se giocassimo con il freno a mano abbassato otterremo risultati ancora migliori“. Un peccato aver concesso un rigore ingenuo, come ammesso dallo stesso tecnico del Sassuolo. “Ai rigori ho pensato solo a parolacce, tante parolacce. Il 2-2 è anche colpa mia, dovevo togliere Muldur. Sul rigore siamo stati ingenui noi, Haraslin si è fatto ingolosire dalla palla invece di temporeggiare“, ha concluso De Zerbi.

Maldini e Massara, dirigenti del Milan

Milan, Massara: “Dispiaciuti per Ibrahimovic. Tomori? Riscatto alto, ma…”

Napoli, Lorenzo Insigne può lasciare: ecco il PSG

Napoli, ancora silenzio stampa e battibecco Insigne-Gattuso