Sassuolo, De Zerbi: “Più occasioni dell’Inter. Irrati? A me non piace”

Sconfitto il Sassuolo, ma non mancano le polemiche su un’occasione da rigore

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo @imagephotoagency
Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo @imagephotoagency

La sconfitta patita a San Siro per mano dell’Inter non priva De Zerbi dal fare i complimenti ai suoi giocatori per come hanno affrontato la gara. Nell’intervista post-gara il tecnico neroverde analizza la partita appena conclusa: “Nel primo tempo abbiamo tirato poco, anche se nel bilancio finale abbiamo avuto più tiri e più occasioni dell’Inter. Per la mole di gioco che produciamo, ci manca qualche occasione in più ed essere più arrembanti“. La difesa arcigna dei neroazzurri non ha precluso delle buone trame offensive: “C’è da dire che se l’Inter si chiude con il 5-3-2 diventa difficile. Anzi, alla fine abbiamo anche calciato tanto in porta e le occasioni ci sono state”.

Ciò che ha fatto discutere è il gol del doppio vantaggio interista dopo un contatto in area di rigore: “Il contatto su Raspadori? Per me è rigore. Lui tenta di non cadere, ma se lo tiri alla fine cade. Comunque Irrati a me non piace, al di là dell’episodio di oggi“. De Zerbi non cerca alibi, ma a suo giudizio il secondo gol dell’Inter è da rivedere: “Il secondo gol è vero che è arrivato in contropiede, ma viene da un fallo di rigore. Non è comunque una vergogna subire un contropiede, significa che abbiamo idee e che siamo propositivi”.

Premier League, Southampton-Chelsea 1-1: Mount riprende Minamino

Champions League, il primo atto è Blues: Porto-Chelsea 0-2

Luka Modric, centrocampista della Croazia

Euro 2021, Croazia a sorpresa: la stella è sempre Modric