in

Sassuolo, De Zerbi: “Se vinciamo è record ma non è una sfida alla pari”

De Zerbi allenatore del Sassuolo
Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo

Il Sassuolo di De Zerbi chiuderà domani il suo girone d’andata affrontando la Lazio di Inzaghi. Le due formazioni sono distanti solo di un punto in classifica a favore dei biancocelesti e domani potrebbe verificarsi il sorpasso ma nonostante ciò, il tecnico neroverde ritiene favorita la squadra laziale: “Quando giochiamo con una delle prime 7 non è mai una sfida alla pari poi, se saremo bravi a dimostrare il nostro valore sul campo, alla fine potremmo dire di essercela giocata alla pari. La Lazio è una squadra che negli ultimi anni sta facendo benissimo. Dopo la Juventus è la squadra che ha vinto di più e ha giocatori e identità forti e questo spiega la difficoltà della gara di domani. Se dovessimo fare risultato pieno sarebbe un record e dimostrazione del grandissimo campionato che stiamo facendo”.

LEGGI ANCHE SassuoloCagliari, trattative in corso: idea doppio scambio

Sugli infortunati, poi, De Zerbi dichiara: “Abbiamo recuperato oggi Boga, due giorni fa Maxime Lopez, a inizio settimana Locatelli che sarà della partita. Bourabia e Berardi sono fuori, Chiriches è squalificato mentre tutti gli altri ci saranno”.

Fabio Capello, commentatore Sky ed ex tecnico

Milan, Capello: “Rossoneri competitivi fino alla fine. Mandzukic? Acquisto mirato”

Claudio Ranieri tecnico della Sampdoria

Sampdoria, Ranieri: “Il Parma mi dà belle emozioni…Voglio i tifosi orgogliosi”