in

Sassuolo, dirige Maxime Lopez: ecco il regista di De Zerbi

Maxime Lopez, centrocampista del Sassuolo
Maxime Lopez, centrocampista del Sassuolo

Il Sassuolo ha ufficializzato al termine del proprio mercato il colpo Maxime Lopez, classe 1997, con 150 presenze con la maglia del Marsiglia. Il centrocampista, di professione regista, è abituato alle sfide e a compiere scelte non comuni a chi si affaccia al palcoscenico del grande calcio. La prima, la più grande decisione della sua carriera giunge agli inizi, quando la sua tecnica superiore unita al baricentro basso dei 167 cm di altezza vengono notati dal LiverpoolLopez, tuttavia, decise di compiere la scelta più impopolare: firmò con il Marsiglia, rendendo entusiasti i propri genitori, tifosi accaniti dell’OM da generazioni.

In Francia, il nuovo regista di Roberto De Zerbi non ha però sempre avuto strada facile. L’altezza è stato sempre considerato un suo limite, tuttavia Maxime era abituato a far parlare i piedi. Grazie a questi, esordisce nel 2016 nel Classique contro il PSG, scelto da un Rudi Garcia profondamente innamorato delle sue doti: “Giocatore di grande tecnica e grande visione di gioco. Ha personalità, ed è maturo nonostante l’età. Caratteristica apprezzata dagli allenatori, soprattutto alla luce di una sua particolare abitudine.

Sassuolo, ecco Maxime Lopez: assist-man e perfezionista

Maxime Lopez non sarà di certo il primo perfezionista della storia del calcio, ma uno dei pochi della sua età di sicuro si. Il nuovo centrocampista del Sassuolo ha dichiarato in passato di visionare i video delle proprie partite, per capire da solo gli errori compiuti e migliorarli. Un assist per chi, come De Zerbi, fa della serietà il proprio mantra e della qualità il mezzo di crescita dei propri calciatori.

LEGGI ANCHE  Il punto della situazione sul campionato di serie A 2020-2021

Maxime Lopez, nei movimenti, ricorda il suo idolo Samir Nasri. Tuttavia, si tratta di un calciatore leggermente differente, più bravo nella gestione dei palloni e meno ad inserirsi. Ciò spiega i soli cinque gol in carriera, a fronte di ben 21 assist. I prossimi, si spera in casa Sassuolo, avranno Berardi Caputo come destinatari, per migliorare l’ottavo posto dello scorso anno.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0
Roberto Mancini, commissario tecnico dell'Italia

Italia, da Biraghi ad oggi: Mancini ritrova la Polonia

Nuovo Stadio della Roma

Roma, i Friedkin rassicurano i tifosi: “Lo stadio si farà”