Array

Sassuolo, i nuovi osservatori saranno artificiali

L'incredibile mossa del club neroverde, prossimo a puntare sul progresso tecnologico applicato al rettangolo verde.

Sassuolo, pronto un esperimento con una start-up italiana

Il Sassuolo guarda al progresso e al futuro. La nuova idea della società emiliana si appoggia alla start-up Wallabies. L’idea, nata nel 2016 da Luigi Libroia, Federico Romano e Marco Englaro ha elaborato un progetto in grado di abbinare lo sviluppo tecnologico alla praticità del calcio giocato. La Machine Learning permette la creazione di algoritmi in corrispondenza di enormi quantità di dati.

A partire da questo punto, l’interessamento dei neroverdi sarà indirizzato a sfruttare le opportunità tecnologiche in tema di scouting. Difatti, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Sassuolo si avvarrà del dispositivo per studiare circa 40.000 giocatori nell’arco di 25 competizioni. Tra l’altro, la corretta efficacia comporterà un allineamento col lavoro di 400 osservatori reali.