in

Serie A, calciomercato che passione: quello italiano è il secondo per totale di esborsi

Il calciomercato italiano è secondo al mondo per ordine di esborsi tra la finestra invernale e quella estiva, periodi di tempo sempre più attesi e amati dai tanti tifosi

Beppe Marotta (Inter)
Beppe Marotta (Inter)

Chiunque sia convinto che in Italia e più precisamente in Serie A si spenda poco in occasione del tanto atteso e amato calciomercato, è meglio se cambia subito opinione. Si perché stando a quanto riportato dall’analisi condotta dalla Fifa, nel 2021 è stato proprio il calciomercato italiano ad occupare il secondo posto nella particolare classifica. Come auspicabile, per ordine di esborsi, al primo posto non poteva che esserci quello inglese: 1.386,2 milioni di dollari (1,21 miliardi di euro) contro i 667,7 milioni di dollari (582,6 milioni di euro) sostenuti in Italia per i trasferimenti di giocatori tra la finestra invernale e quella estiva.