in

Serie A, il Sassuolo risponde al Milan: Ronaldo sveglia la Juventus, Napoli e Inter che flop!

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan

Nella sesta giornata di Serie A il Milan si conferma in testa alla classifica grazie al successo targato Zlatan Ibrahimovic sull’ostico campo dell’Udinese. Alla Dacia Arena finisce 2-1, una gara non brillante sul piano del gioco da parte dei rossoneri che dimostrano di avere più fame dei friulani e così alla fine portano a casa l’intera posta in palio, conservando la testa della classifica.

Alle spalle del Diavolo, nemmeno tanto a sorpresa, c’è il Sassuolo di Roberto De Zerbi che sbanca il San Paolo, pur senza i titolarissimi, e condanna il Napoli al secondo passo falso della stagione dopo quella di Europa League. I neroverdi rischiano tanto nel primo tempo, i partenopei non capitalizzano le grandi occasioni e pagano a caro prezzo le uniche disattenzioni commesse nel match.

Nel weekend in cui Napoli e Inter si fermano, si rialza la Juventus di Andrea Pirlo trascinata dal solito Cristiano Ronaldo che si fa beffe della difesa dello Spezia, entra nella ripresa, spacca il match dopo pochi minuti e dà il la alla goleada bianconera. Segnali di ripresa della Vecchia Signora, anche se il match contro la Lazio della prossima settimana ci dirà sicuramente di più sullo status fisico e mentale dei Campioni d’Italia in carica. Lazio che vince in rimonta “ai supplementari” contro il Torino, 4-3 al 98′ per Simone Inzaghi che ringrazia Caicedo. I granata protestano per la mancata assegnazione di un rigore su Verdi e per la concessione di uno dubbio su Immobile, ma come contro il Sassuolo gettano alle ortiche l’ennesima opportunità di conquistare i tre punti. Genoa e Crotone decisive, Giampaolo traballa.

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

La Roma, invece, conferma il trend positivo in campionato, zero sconfitte sul campo per la squadra di Paulo Fonseca che regola 2-0 la Fiorentina in un match in cui i giallorossi avrebbero anche potuto dilagare, se solo avessero capitalizzato la metà delle occasioni prodotte. Tempo per migliorare ce ne sarà, l’importante è tenere il passo delle prime della classe e della concorrenza per centrare il quarto posto, obiettivo principale del club giallorosso.

LEGGI ANCHE  Lazio, Milinkovic-Savic a disposizione di Simone Inzaghi

Il Derby della Lanterna non delude, ma non entusiasma nemmeno, Sampdoria e Genoa conquistano un punto a testa che accontenta il Grifone e lascia l’amaro in bocca al tecnico blucerchiato Claudio Ranieri che, vista l’errore clamoroso di Damsgaard a porta vuota, sperava di portare a casa qualcosa in più di un pareggio. Nelle retrovie torna al successo il Bologna che pone fine alla miniserie positiva del Cagliari, reduce da due successi consecutivi e supera 3-2 gli isolani al Dall’Ara. Continua il momento no del Crotone, ultimo in classifica con un punto al pari del Torino, sconfitto dall’Atalanta di Luis Muriel che per una volta fa il Gomez e regala tre punti importanti al Gasp, dopo gli incidenti di percorso contro Napoli e Sampdoria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

726 points
Upvote Downvote
Gigi Proietti, attore e comico italiano @imagephotoagency

Sean Connery e Gigi Proietti: il calcio e il mondo del cinema salutano 007 e Mandrake

Fabio Paratici, CFO della Juventus

Calciomercato Juventus, rottura definitiva: Paratici sfida il Liverpool