in

Serie A: le probabili formazioni di questa domenica

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @imagephotoagency
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @imagephotoagency

Dopo gli anticipi del venerdì e del sabato dove abbiamo visto una partita incredibile tra Sassuolo e Torino terminata in pareggio, la sorpresa Sampdoria contro l’Atalanta, la vittoria dell’Inter al Marassi contro il Genoa e il ritorno alla vittoria della Lazio in campionato contro un ottimo Bologna, ora tocca ai match della domenica che propone una serie di match molto interessanti sulla carta.

Cagliari-Crotone

Il match alle 12:30 tra Cagliari e Crotone riserva una bella sfida tra la squadra di Eusebio Di Francesco che dopo la vittoria esterna contro il Torino, cerca di ripetersi in casa per iniziare a macinare punti. Mentre dall’altra parte c’è il Crotone, neopromossa reduce da un punto d’oro guadagnato contro la Juventus di Andrea Pirlo, continua la sua corsa verso la salvezza, obbiettivo principale di questa stagione.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno, Zappa, Godin, Walukiewicz, Lykogiannis, Rog, Marin, Nandez, Joao Pedro, Simeone

Crotone (3-5-2): Cordaz, Magallan, Marrone, Luperto, Pedro Pereira, Reca, Cigarini, Vulic, Molina, Simy, Messias

Benevento-Napoli

Alle 15:00 troviamo due partite: Benevento-Napoli, match che vede protagonista Christian Maggio, ex bandiera del club napoletano che oggi sfiderà il suo passato per continuare la corsa alla salvezza, la squadra di Filippo Inzaghi è partita bene, questa volta la partita è di grado di difficoltà altissimo vista la gran forma del Napoli di Gattuso. neopromosso.

Benevento (4-3-1-2): Montipò, Maggio, Glik, Caldirola, Letizia, Ionita, Schiattarella, Dabo, Insigne, Caprari, Lapadula

Napoli (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz, Bakayoko, Lozano, Mertens, Insigne, Osimhen.

Parma-Spezia

Mentre Parma-Spezia è una partita che sarà molto significativa per la squadra di Liverani partita molto al di sotto delle aspettative, oggi dovrà cercare i tre punti contro lo Spezia

Parma (4-3-1-2): Sepe, Grassi, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella, Hernani, Brugman, Kurtic, Kucka, Gervinho, Cornelius.

Spezia (4-3-3): Provedel, Sala, Chabot, Terzi, Bastoni, Deiola, Bartolomei, Mora, Verde, Nzola, Gyasi

Fiorentina-Udinese

Questa domenica si chiude con Fiorentina-Udinese alle 18:00. La squadra di Iachini ha iniziato la stagione in maniera molto deludente, nonostante i nuovi arrivati in squadra, sembra ancora non essere capace d’ingranare. Mentre l’Udinese, altra squadra partita male, ha perso recentemente per un infortunio grave Musso e dovrà cercare d’invertire la rotta a partire da stasera, anche senza l’argentino.

Fiorentina (3-4-2-1): Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Lirola, Pulgar, Amrabat, Biraghi, Callejon, Bonaventura, Vlahovic

Udinese (3-5-2): Nicolas, Becao, De Maio, Samir, Molina, De Paul, Walace, Pereyra, Ouwejan, Lasagna, Okaka

Juventus-Verona

Poi Juventus-Hellas Verona alle 20:45. La Juventus di Andrea Pirlo, non considerando la partita a tavolino contro il Napoli, non vince in campionato da due partite. Stasera i bianconeri hanno il dovere di non far scappare ulteriormente le avversarie davanti in classifica, ma non sarà facile considerando l’ottima forma dell’Hellas Verona, la squadra di Juric ha iniziato questo campionato allo stesso livello dell’ultima ottima stagione.

Juventus (3-4-1-2): Szczesny, Demiral, Bonucci, Danilo, Cuadrado, Arthur, Rabiot, Frabotta, Ramsey, Dybala, Morata

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri, Lovato, Ceccherini, Empereur, Faraoni, Vieira, Ilic, Lazovic, Tameze, Zaccagni, Di Carmine

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Lozano e Insigne, Napoli

Benevento-Napoli dove vederla: la diretta streaming della Serie A

Federico Chiesa, attaccante della Juventus

Juventus, Chiesa: l’uomo in più per Pirlo