in

Serie A, Parma-Fiorentina 0-0: un pari che serve a poco

Gervinho giocatore del Parma
Gervinho giocatore del Parma

Il Parma di Fabio Liverani ospita la Fiorentina in questo anticipo del sabato sera valevole per la settima giornata di campionato. I ducali, attualmente, si trovano al diciassettesimo posto in classifica grazie ad una vittoria e due pareggi. Dall’altra metà del campo, invece, la compagine di Giuseppe Iachini che, in questo inizio non fortuito di campionato, ha conquistato sette punti: la viola, però, arriva a Parma reduce da una sconfitta assordante contro la Roma per 2 a 0.

LEGGI ANCHE  Milan-Fiorentina, ancora Rebic in avanti. Prandelli cerca la svolta

Nella partita di stasera, l’allenatore originario di Ascoli Piceno, dovrà fare a meno di José María Callejón risultato positivo al Covid-19: in attacco quindi la coppia composta da Ribery e Kouamè. L’allenatore ducale, invece, preferisce il modulo che vede una difesa a 3, Hernani in regia di centrocampo e in attacco il duo IngleseGervinho. A dirigere il match di questa sera è il Signor Federico La Penna della sezione di Roma 1.

La gara

La partita comincia, sin da subito, con due calci di punizione a favore della viola: nel primo, Biraghi cerca il tiro potente sul primo palo ma Inglese allontana di testa, nel secondo Sepe non può nulla e allontana con i pugni. Più Fiorentina nella prima frazione del primo tempo con un possesso palla prolungato. Al ’30 minuto, il numero 10 della Fiorentina, Gaetano Castrovilli, riceve un duro colpo da Grassi: il direttore di gara deve fermare il gioco per qualche minuto per permettere ai medici di entrare sul terreno di gioco e soccorrere il calciatore.

LEGGI ANCHE  Genoa-Parma 1-2: Gervinho inguaia il Grifone

A dieci minuti dalla fine del primo tempo, gli ospiti conquistano il terzo calcio di punizione: questa volta a batterlo è il regista Pulgar che tira sul secondo palo ma la palla risulta troppo alta. Arriva anche la prima ammonizione della partita a discapito di Franck Ribery per simulazione nell’area di rigore avversaria.

Il secondo tempo fa smuovere la panchina del Parma con due cambi: escono dal terreno di gioco Hernani ed Inglese, entrano rispettivamente Sohm e Karamoh. Con questo cambio, Liverani mette in campo una doppia punta veloce cercando di cambiare la struttura dell’attacco. Rispetto al primo tempo, i ducali cercano di più il possesso palla alzando il baricentro non solo con i lanci lunghi per le punte d’attacco. Al ’70 minuto arriva il primo giallo per i crociati: questa volta sul taccuino dell’arbitro viene iscritto Giuseppe Pezzella per un intervento scomposto su Venuti.

LEGGI ANCHE  I cinque errori della Juventus: Pirlo unico colpevole?

Giungono anche i primi cambi per la squadra di Iachini con Cutrone e Pol Lirola che prendono il posto di Kouame e Venuti. Ammonizione anche per il difensore viola Milenkovic che stende a terra Karamoh. Incredibile occasione per la viola al 82esimo minuto con Castrovilli che tira di controbalzo, ma l’estremo difensore ducale non ha problemi e para. La partita finisce in parità sullo 0 a 0: di più la Fiorentina che con il suo possesso palla ha gestito la partita senza mai trovare la via per il goal. Per il Parma si tratta del terzo pareggio di fila piazzandosi così al quindicesimo posto in classifica.

Vota Articolo

704 points
Upvote Downvote
Lewandowski attaccante del Bayern Monaco

E’ il Bayern di Lewandowski: il Klassiker lo perde il Borussia Dortmund 2-3

Harry Kane, attaccante del Tottenham

West Brom-Tottenham pronostico e streaming: la diretta live Hesgoal