in

Serie A, perché non premiare le squadre con i conti a posto?

La crisi finanziaria ha colpito anche il mondo del calcio, ma tante squadre sembrano essere riuscite a tenere i bilanci a posto

Antonio Percassi e Gan Piero Gasperini
Atalanta, Percassi frena Gasperini

Non è una cosa da tutti pagare gli stipendi nel calcio in maniera regolare in questi ultimi anni di disastro a livello economico. Non tutti ci riescono, basti vedere la Juventus, che già la passata stagione aveva chiesto ai giocatori di ridursi lo stipendio. Ed adesso l’Inter, che vittoriosa in campo con uno scudetto vinto meritatamente, nel bilancio è abbastanza perdente. Frutto di errori madornali nella gestione della squadra in passato.

Bisogna cambiare il regolamento

Se esistono delle società che riescono a pagare regolarmente gli stipendi, perchè non premiarle? E’ logico che stiamo vivendo una crisi finanziaria senza precedenti, ma ci sono delle squadre come l’Atalanta che sanno fare bene i conti, sanno gestire il tutto e chiudono sempre i bilanci in positivo, ottenendo risultati importanti anche in campo. Perchè non premiare la Dea per tutti gli sforzi fatti, per tutto quello che è riuscito a fare con i giovani in questi ultimi anni? Sarebbe una cosa positiva, quella di cambiare il regolamento, introducendo delle norme che già si trovano in Serie C. Sarebbe buona cosa dare una parte di soldi in più o punti in più in classifica alle squadre virtuose, che riescono a gestire un gruppo vincente tenendo i conti sempre a posto.

Gabriele Gravina e Paolo Dal Pino, presidenti della Figc e della Lega Serie A @Image Sport
Gabriele Gravina e Paolo Dal Pino, presidenti della Figc e della Lega Serie A @Image Sport

Questa è una sfida di difficile realizzazione e le squadre che riescono a limitare i danni sono davvero pochissime. Ci sarebbe da fare solo i complimenti e dare dei premi consistenti. Perchè i sacrifici, prima o poi devono sempre pagare.

Sullo stesso argomento  Inter, Marotta è mister Zero: Calhanoglu è il terzo
Marcelo Brozovic, centrocampista dell'Inter e della Nazionale croata

Euro 2021, Marcelo Brozovic: il “Professore” della Croazia

Mikel Arteta, tecnico dell'Arsenal

Premier League, Arsenal pronto a resettare dalla prossima stagione