in

Serie A, si riparte con lo spettro Covid-19: le probabili formazioni

Il calcio italiano ritorna protagonista, o almeno ci prova, vista l’emergenza Covid-19: tra partite a rischio e giocatori indisponibili, ecco le probabili formazioni del 20° turno di Serie A

Insigne Kulusevski
Insigne e Kulusevski durante Napoli-Juventus

In una Serie A completamente decimata, che riporta alla mente gli orrendi fatti di due anni fa, sono circa 70 i giocatori positivi al Covid-19. Ad aggiungersi a questa complicata situazione vi è poi la Coppa d’Africa, la quale ha privato alcune squadre dei loro giocatori più rappresentativi. Dopo gli interventi delle varie ASL, sono ben quattro le partite rinviate solo nella prima giornata del girone di ritorno. Lo spettro più grande è quello che anche nel weekend potremmo trovarci davanti a una situazione simile, poiché Bologna, Salernitana, Torino e Udinese saranno in quarantena per i prossimi cinque giorni. Nelle ultime ore la Lega Serie A ha convocato un consiglio straordinario, al termine del quale è stato deciso che nessuna delle partite previste per il giorno dell’Epifania verrà rinviata. Tutte le squadre che dispongono di almeno 13 giocatori, portiere incluso, saranno chiamate a presentarsi regolarmente in campo. Qualora questo non dovesse avvenire, la squadra in questione perderà 3-0 a tavolino, salvo poi effettuare il solito ricorso. Nel frattempo, in un clima di totale incertezza, proviamo a presentarvi quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni della 20ᵃ giornata di Serie A.

Denzel Dumfries, terzino dell'Inter @Image Sport

Denzel Dumfries, terzino dell’Inter @Image Sport

Bologna-Inter

Bologna-Inter dovrebbe essere una delle quattro partite sospese, con gli emiliani che avrebbero chiesto il rinvio anche per la trasferta in Sardegna. I rossoblù sono stati bloccati dall’ASL, dopo che otto giocatori sono risultati positivi al Covid-19. L’Inter invece, che nel mentre era già in viaggio alla volta del Dall’Ara, non aveva riscontrato nuovi casi dopo quelli di Dzeko, Cordaz e Satriano.

Bologna (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Bonifazi, Theate; De Silvestri, Svanberg, Soriano, Dijks; Orsolini, Sansone; Arnautovic. Allenatore: Sinisa Mihajlović

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Sanchez, Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi

Joao Pedro, Cagliari
Joao Pedro, Cagliari

Sampdoria-Cagliari

Sampdoria-Cagliari dovrebbe giocarsi senza problemi, solo Tommaso Augello è risultato positivo tra le file dei blucerchiati. Ancora troppo presto, ovviamente, per il neo acquisto Tomas Rincon. Tutto pronto, invece, in casa Cagliari per l’esordio di un altro nuovo arrivato, Matteo Lovato. Il giovane difensore in prestito dall’Atalanta sostituirà i due futuri partenti, Diego Godin e Martin Caceres. Positivi e quindi indisponibili Nahitan Nandez e il nuovo acquisto Edoardo Goldaniga, il quale non aveva ancora raggiunto il resto del gruppo. Assente anche Keita Balde, impegnato nella Coppa D’Africa.

Sampdoria (4-4-2): Audero; A. Ferrari, Dragusin, Yoshida, Murru; Berenzynski, Ekdal, Thorsby, Candreva; Gabbiadini, Caputo. Allenatore: Roberto D’Aversa

Cagliari (3-5-2): Cragno; Lovato, Ceppitelli, Carboni; Bellanova, Deiola, Marin, Grassi, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro. Allenatore: Walter Mazzarri

Esultanza Immobile e Pedro (Lazio) @Image Sport
Esultanza Immobile e Pedro (Lazio) @Image Sport

Lazio-Empoli

Via libera anche per Lazio-Empoli, dove i padroni di casa dovranno soltanto valutare le condizioni fisiche dei propri difensori, Francesco Acerbi e Luiz Felipe. In caso di brutte notizie è pronto Stefan Radu. Dopo i forfait contro Genoa e Venezia ritornerà al centro dell’attacco il capitano Ciro Immobile, in quella che, quasi cinque mesi fa, fu la prima apparizione ufficiale di Maurizio Sarri sulla panchina biancoceleste. Situazione Covid-19 sotto controllo anche in casa Empoli, nessun positivo fino a questo momento, resta quindi Nicolas Haas l’unico indisponibile. Rimangono i soliti dubbi sul reparto offensivo, con Henderson e Di Francesco rispettivamente in vantaggio su Bajrami e Cutrone.

Lazio (4-3-3): Strakosha, Marusic, Luiz Felipe, Radu, Hysaj; Milikovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson. Allenatore: Maurizio Sarri

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Luperto, Marchizza; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Henderson; Di Francesco, Pinamonti. Allenatore: Aurelio Andreazzoli

Esultanza Antonin Barak, Hellas Verona
Mg Verona 22/11/2021 – campionato di calcio serie A / Hellas Verona-Empoli / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: esultanza gol Antonin Barak

Spezia-Hellas Verona

Altra partita che, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto, dovrebbe disputarsi senza problemi. Spezia-Hellas Verona sembrerebbe pronta a giocarsi, nonostante il focolaio in casa gialloblù. Gli Scaligeri sono già in viaggio per la Liguria e non sarebbero previsti altri interventi da parte delle due ASL. Vigilia dolceamara per mister Tudor, il quale può sorridere per il ritorno di Antonine Barak e l’arrivo di Fabio Depaoli, ma deve comunque fare i conti con la positività di otto giocatori. Tanti assenti anche per Thiago Motta, il quale si trova senza Rey Manaj e M’Bala Nzola causa Covid. Davanti, al fianco di Agudelo, sarà testa a testa tra Verde e Strelec.

Spezia (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolau; Gyasi, Bourabia, Maggiore, S. Bastoni, Reca;  Agudelo, Verde. Allenatore: Thiago Motta

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò, Casale, Ceccherini, Sutalo; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. Allenatore: Igor Tudor

Pessina-Atalanta
Matteo Pessina, centrocampista dell’Atalanta

Atalanta-Torino

Atalanta-Torino è la seconda partita bloccata dall’ASL, in questo caso si tratta di quella di Torino, la quale dovrebbe mettere a rischio anche la sfida di domenica 9 gennaio. I granata sono stati impossibilitati a partire alla volta del Gewiss Stadium, e dovranno rispettare un periodo di quarantena domiciliare di cinque giorni. L’Atalanta di Gasperini ha riscontrato solamente due casi di positività, trattasi di Musso e Palomino, i quali si aggiungono agli infortunati Zapata e Gosens e allo squalificato Freuler.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta, Koopmeiners, De Roon, Mahele; Pessina, Malinovski; Muriel. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Vojvoda; Praet, Brekalo; Sanabria. Allenatore: Ivan Juric

Domenico Berardi (Sassuolo) @Image Sport
Domenico Berardi (Sassuolo) @Image Sport

Sassuolo-Genoa

Come annunciato dallo stesso mister Dionisi, i neroverdi non avranno a disposizione nove giocatori, tra Coppa D’Africa, mercato e Covid-19. Non saranno della partita due titolari di livello come Davide Frattesi e Gianluca Scamacca. Andrij Shevchenko, assente anche causa Covid-19, non sarà in panchina per la trasferta di Reggio-Emilia. Il suo Grifone dovrà fare a meno anche del capitano Domenico Criscito, oltre a un nuovo caso di positività registrato nelle ultime ore e non ancora comunicato dal club. Nonostante questo Sassuolo-Genoa si giocherà.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, G. Ferrari, Ayhan, Rogerio; Harroui, M. Lopez; Berardi, Raspadori, Defrel; Samele. Allenatore: Alessio Dionisi

Genoa (3-5-2): Sirigu; Bani, Vasquez, Masiello; Ghiglioni, Melegoni, Badelj, Portanova, Cambiaso; Ekuban, Destro. Allenatore: Andrij Shevchenko

Esultanza gol Zlatan Ibrahimovic (Milan) @Image Sport
Esultanza gol Zlatan Ibrahimovic (Milan) @Image Sport

Milan-Roma

Vigilia tormentata nelle ultime ore per Stefano Pioli e i suoi, con altre tre positività riscontrate in casa rossonera. Non sono stati resi noti i nomi dei giocatori positivi, ma tutti gli indizi portano a Davide Calabria, Alessio Romagnoli e Fikayo Tomori, assenti durante l’ultima seduta di gruppo. Con la difesa in totale emergenza, Kalulu-Gabbia la coppia di centrali, il Milan punta tutto sul proprio reparto offensivo. Recuperati Leao, Rebic e il grande protagonista dell’Olimpico, Zlatan Ibrahimovic, anche se tutti e tre dovrebbero partire dalla panchina. José Mourinho può tirare un sospiro di sollievo, Chris Smalling ha deciso di sottoporsi al vaccino e prenderà parte alle prossime gare dei giallorossi, a cominciare da Milan-Roma. Confermato il tridente offensivo con Pellegrini, Zaniolo e Abraham.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Hernandez; Tonali, Krunic; Messias, Diaz, Saelemaekers; Giroud  Allenatore: Stefano Pioli

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Cristante, Vina; Lo. Pellegrini, Zaniolo; Abraham. Allenatore: José Mourinho

Venezia-Salernitana
Venezia-Salernitana

Salernitana-Venezia

Salernitana-Venezia è la terza partita rinviata e non potrebbe essere altrimenti, vista la situazione di grande emergenza dei padroni di casa. In totale si contano 23 casi di positività al Covid-19 tra le file dei campani. Mister Colantuono e i suoi non si presenteranno all’Arechi, occupato solamente dall’arbitro e dagli ospiti. Il Venezia pronto a scendere in campo e con un occhio al mercato, non è stato bloccato dall’ASL e in attesa di ricorso si presenterà regolarmente in campo, per la solita orrenda prassi che ormai conosciamo bene.

Salernitana (3-5-1-1): Fiorillo; Veseli, Gyomber, Bogdan; Delli Carri, M. Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos, Zortea; Djuric, Bonazzoli. Allenatore: Stefano Colantuono

Venezia (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Ampadu, Busio; Aramu, Henry, Johnsen. Allenatore: Paolo Zanetti

Vlahovic (Fiorentina)
Vlahovic (Fiorentina)

Fiorentina-Udinese

Fiorentina-Udinese è l’ultima partita della 20ᵃ giornata che non verrà disputata. Come se non bastasse i viola vedono a rischio anche la prossima sfida contro il Torino, viste le restrizioni imposte dall’ASL piemontese. Vincenzo Italiano può consolarsi sul fronte mercato, dopo Jonathan Ikoné arriva anche Krzysztof Piatek. L’Udinese di mister Cioffi è stata impossibilitata a partire verso Firenze, dopo gli ultimi due casi di positività riscontrati tra i friulani, che si vanno ad aggiungere ai nove già presenti. L’Udinese dovrà stare in quarantena dal 5 al 9 gennaio, ecco perché i bianconeri hanno già inoltrato una richiesta alla Lega Serie A per chiedere il rinvio della prossima sfida contro l’Atalanta.

Fiorentina (4-3-3): Terraciano; Odriozola, Milenkovic, M. Quarta, Biraghi; Bonaventura Torreira, Castrovilli; Callejon, Vlahovic, N. Gonzalez. Allenatore: Vincenzo Italiano

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Perez, Arslan, Wallace, Jajalo, Samardzic; Deulofeu, Beto. Allenatore: Gabriele Cioffi

Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli
Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli

Juventus-Napoli

Quasi un anno dopo è ancora Juventus-Napoli, ma a differenza dell’ultima volta si gioca. Quando si incontrano queste due squadre succede sempre qualcosa, dentro e fuori dal campo, e anche questa volta non è stata da meno. Rrahmani, Lobotka e Zielinski sono stati bloccati dall’ASL di Torino, poiché non si sono ancora sottoposti alla terza dose del vaccino contro il Covid-19. Tuttavia, i tre giocatori potrebbero scendere in campo, qualora domani risultassero nuovamente negativi all’ultimo tampone. Mister Spalletti deve comunque fare la conta degli indisponibili, tra infortunati e Coppa D’Africa. Ecco perché potrebbe esserci una chances dal primo minuto per il giovane Zanoli e per Ghoulam. Davanti ritorna il capitano Lorenzo Insigne, per quello che sarà a tutti gli effetti il suo ultimo Juventus-Napoli in Serie A. Buone notizie per i padroni di casa e per Massimiliano Allegri, il tecnico bianconero dovrebbe recuperare Paulo Dybala che a questo punto si candida per una maglia da titolare, accanto ad Alvaro Morata. Stesso discorso per Federico Chiesa, pronto per ritornare al centro del villaggio, nel big match della 20ᵃ giornata.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata, Chiesa. Allenatore: Massimiliano Allegri

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Zanoli, Di Lorenzo, Juan Jesus, Ghoulam; Elmas, Demme; Politano, Mertens, Insigne; Petagna. Allenatore: Luciano Spalletti