in

Champions League, l’Inter non sfonda: contro lo Shakhtar è 0-0

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter - Photo by @imagephotoagency

Dopo aver iniziato con un passo falso all’esordio stagionale in Champions League, l‘Inter è chiamata a riscattarsi nella gara di oggi contro lo Shakthar Donetsk. Gli ucraini al momento si trovano clamorosamente in testa al girone B, dopo aver battuto in trasferta all’Alfredo di Stefano il Real Madrid di Zidane per 3-2. La squadra di Luis Castro, non ha alcuna intenzione di affrontare la partita in maniera rinunciataria, dato che vorrà sicuramente riscattare la pesante sconfitta nell’ultimo confronto in Europa League della passata stagione, nella quale i nerazzurri si erano imposti per 5-0 accedendo alla finalissima poi persa con il Siviglia.

LEGGI ANCHE

L’Inter, comunque, nell’ultima gara vinta a Marassi con il Genoa sembra aver ritrovato la quadra giusta ed ora vorrà trovare continuità anche in ambito europeo, avendo a disposizione una rosa competitiva. Antonio Conte schiera Lautaro Martinez in attacco con Romelu Lukaku, sempre più trascinatore della squadra. A centrocampo agiranno Barella con Brozovic e Vidal e sulle fasce Hakimi e Young. Nello Shakhtar in avanti giocherà Dentinho, alle sue spalle Tete, Marlos e Solomon.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Khocholava, Bondar, Kornienko: Marlos, Maycon; Tetè, Marcos Antonio, Solomon; Dentinho.

INTER (3-5-2): Handanovic; D’ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lukaku, Lautaro

Shakhtar-Inter 0-0, la cronaca del match

Serviva una vittoria e invece l’Inter colleziona il secondo passo falso consecutivo in Europa. All’Olympiskiy Stadium di Kiev i nerazzurri non vanno oltre lo 0-0 contro lo Shakhtar Donetsk che sale a quota quattro punti in classifica nel Gruppo B di Champions League. La compagine di Antonio Conte conquista il primo punto stagionale in Europa, ma aveva bisogno dei tre punti per rimediare al 2-2 casalingo della scorsa settimana contro il Monchengladbach.

Gli ospiti dominano in lungo e largo la gara, ai punti avrebbero meritato sicuramente qualcosa in più, 11-4 il conto delle conclusioni, 4-1 quelle nello specchio della porta, ma alle volte il possesso e i numeri non bastano. Nemmeno Big Rom Lukaku è riuscito a regalare il sorriso all’Inter, le conclusioni dell’attaccante belga sono state prontamente respinte dall’estremo difensore dello Shakhtar. Gridano vendetta le traverse colpite dallo stesso Lukaku e Nicolò Barella nella prima frazione di gioco.

Da rivedere ancora una volta la prestazione di Lautaro Martinez. Buon primo tempo quello dei nerazzurri, ripresa invece che non regala grosse emozioni, l’Inter al 78′ recrimina per un rigore non concesso dall’arbitro, ma non riesce a trovare il guizzo vincente nel finale. L’ottima performance non basta, l’Inter non sfonda e a Kiev finisce 0-0.

Muriel (Atalanta)

Atalanta-Ajax, streaming gratis: la gara in Diretta LIVE Hesgoal

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, dal Portogallo son sicuri: Ronaldo ancora positivo al Covid-19