Spagna-Croazia 3-0, Morata dà il via alle danze: Petkovic fallisce

Il Gruppo B di Euro 2024 ha il suo primo vincitore di giornata: la Spagna batte per 3-0 la Croazia dimostrando una certa superiorità. Morata, Carvajal e Fabian Ruiz si sono lasciati trasportare dall'entusiasmo, mentre Unai Simon non si lascia ingannare da Petkovic su calcio di rigore

Francesca Rofrano A cura di Francesca Rofrano CroaziaSpagnaCampionato Europeo

Gara a senso unico quella tra Spagna e Croazia, finita sul risultato di 3-0 per gli uomini di De La Fuente, che sul campo hanno dimostrato particolare concretezza, mettendo in difficoltà una formazione compatta come quella dei Vatreni.

Approfittando della scarsa concentrazione della Croazia, è Morata che su assist di Fabian Ruiz ha messo a segno la prima rete al 29′, calciando basso e centralmente e spiazzando il portiere avversario. Secondo gol arrivato poco dopo, questa volta con il centrocampista numero 8 che su assist di Pedri ha messo in difficoltà Livakovic. Poco prima della fine del primo tempo, Yamal pesca Carvajal, diventando il più giovane assist-man della storia degli Europei.

Unico guizzo da parte della Croazia nel corso del secondo tempo di gioco, con Rodri che si rende protagonista di un fallo in area di rigore. Dal dischetto però Petkovic si fa incantare da Simon che para il rigore, ma nulla può sulla ribattuta. Festeggiamenti durati troppo poco per gli scaccati per via della decisione del VAR di annullare il gol. Inizia bene il percorso della Roja nel gruppo B.