Spagna-Italia 1-0, le pagelle: sfortunato Calafiori, Donnarumma il migliore

La Spagna si impone con il risultato di 1-0 grazie all'autogol di Calafiori nella ripresa: all'Italia servirà un risultato positivo con la Croazia per chiudere al secondo posto nel girone e accedere agli ottavi di finale

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano ItaliaSpagnaCampionato Europeo

La seconda partita dell’Italia a Euro 2024 si conclude con una sconfitta. A Gelsenkirchen si chiude per 1-0 in favore della Spagna, che stacca così il pass per gli ottavi di finale come prima del girone B. A decidere l’incontro è lo sfortunato autogol di Calafiori nel secondo tempo, in un match in cui la squadra di Spalletti non è mai riuscita a rendersi pericolosa. Servirà adesso un risultato positivo contro la Croazia per accedere alla fase ad eliminazione diretta.

Pagelle Italia

  • Donnarumma 7,5: tiene in galla gli azzurri nel primo tempo con tre miracolo decisivi, nella ripresa sporca il pallone sulla gamba di Calafiori in occasione dell’autogol
  • Di Lorenzo 4,5: in costante difficoltà su Nico Williams, che lo ha puntato per l’intera gara, e molto impreciso con la palla sui piedi
  • Bastoni 6,5: fondamentali con un paio di chiusure in area di rigore, si conferma come leader della difesa
  • Calafiori 5,5: primo tempo tutto sommato positivo, sfortunato in occasione dell’autogol che ha deciso la partita
  • Dimarco 6: è costretto a giocare una gara più difensiva per contenere le incursioni di Yamal
  • Jorginho 5: è l’uomo incaricato di “pulire” i palloni e far ripartire la manovra offensiva, ma non riesce mai nel suo compito (46′ Cristante 6)
  • Barella 6: non riesce a ripetere la stessa prestazione offerta contro l’Albania, soffre come tutto il reparto in mezzo al campo
  • Chiesa 5,5: mai innescato dai compagni nel corso della partita, non riesce a rendersi pericoloso (64′ Zaccagni 6)
  • Pellegrini 6: è sicuramente il migliore degli uomini in avanti, ma come i suoi compagni non incide sul risultato (82′ Raspadori SV)
  • Frattesi 5,5: anche lui molto impreciso in fase di ripartenza, Spalletti decide di sostituirlo all’intervallo (46′ Cambiaso 5,5)
  • Scamacca 5: perde nettamente il duello fisico con i due centrali spagnoli, non riesce a tenere alti il pallone per favorire la risalita dei compagni (64′ Retegui 6)