in

Spagna, Morata fischiato: Luis Enrique lo applaude

Alvaro Morata, attaccante della Spagna e della Juventus in prestito dall'Atletico Madrid
Alvaro Morata, attaccante della Spagna e della Juventus in prestito dall'Atletico Madrid

Serata da dimenticare per Alvaro Morata e per la Spagna che non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Portogallo in amichevole. L’attaccante della Juventus è stato bersagliato dagli insulti dei tifosi per ‘90, non tanto per il trasferimento recente in bianconero, ma per non essere riuscito a impensierire più di tanto la retroguardia lusitana: una traversa e diverse occasioni sciupate hanno mandato su tutte le furie i supporters spagnoli del Wanda Metropolitano.

Al termine del match però Luis Enrique ha incoraggiato l’ex Real e Atletico Madrid, esaltandone le doti e la prestazione: “Ha pressato nel modo giusto, ha infastidito i difensori, ha svolto un lavoro incredibile. Bisognerebbe applaudirlo, ma forse io non ci capisco nulla di calcio”.

Sullo stesso argomento
Pjanic aspetta la Juventus: il Barcellona detta le condizioni