Spal, Felipe e Cionek salutano il club, i loro messaggi d’addio

Felipe
Felipe, difensore della Spal

La Spal è ormai da tempo destinata alla Serie B. Felipe e Thiago Cionek hanno deciso di salutare il club ferrarese con un messaggio sui propri profili Instagram. Ecco quanto affermato:

FelipeCon oggi si chiude questo campionato fatto di vittorie, sconfitte, paure e speranze. Un 2020 che ci ha resi più consapevoli, più uniti, più simili. Poteva sembrare un anno sfortunato e complesso, ma è la lettura che ognuno di noi dà alla circostanza che la fa diventare opportunità o svantaggio. E di occasioni ne ho avute davvero tante: ho passato dei momenti speciali con la mia famiglia, mi sono iscritto al corso allenatori, mi sono preparato con impegno e forza durante il lockdown e ho capito che voglio dare ancora tanto al calcio, giocando e facendo gioire i tifosi tifosi…loro mi sono mancati molto. Non ho potuto salutarvi come meritavate cari tifosi della Spal: sempre corretti, sempre appassionati. Sono certo che gioirete ancora e tanto. Ho trascorso tre anni in una società sana, gestita da una famiglia perbene, da gente umile, da persone come me e sono stato molto bene”.

Ringrazio per questa splendida avventura: tutti i compagni con i quali ho giocato, i mister, lo staff tecnico, lo staff sanitario, la sicurezza, i ragazzi e le ragazze degli uffici, tutti coloro che lavorano al campo e naturalmente i dirigenti e Ferrara, tutta. Ora tocca ancora a me, devo rimettermi in gioco per nuove, emozionanti e stimolanti sfide. Trepidante come un bambino per l’inizio di un nuovo campionato e con la speranza di sempre, senza restrizioni, ma con l’adrenalina di ognuna delle 400 gare giocate”.

CionekVorrei ringraziare quelli che hanno contribuito a rendere possibile fare il lavoro che amo, con questa maglia, per due anni e mezzo e 78 presenze. In questo periodo, insieme alla tifoseria e alla città, abbiamo vissuto tantissimi bei momenti, purtroppo non abbiamo raggiunto gli obiettivi com’è stato negli anni precedenti, ma questo comunque fa parte del gioco. Il successo non è mai definitivo, il fallimento non è mai fatale; è il coraggio di continuare che conta. Grazie a tutti. Forza Spal

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Belotti, attaccante del Torino

Fiorentina: Belotti in pole, poi Mandzukic

Milan

Milan, nuovo difensore in arrivo: la conferma dell’agente