in

Spezia, le parole di Italiano e Agoumè dopo il pareggio con il Torino

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia Spezia
Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia

Vincenzo Italiano e Lucien Agoumè, allenatore e centrocampista dello Spezia, hanno parlato ai microfoni di Sky Sport al termine dello 0-0, raggiunto giocando praticamente tutta la gara in 10, contro il Torino in trasferta per la diciottesima giornata di Serie A. Agoumè: “Questo punto è come una vittoria. Abbiamo dimostrato grande forza mentale che ci ha permesso di reggere tutta la gara in inferiorità. Ora dobbiamo pensare a fare bene nella prossima gara. Vignali? Cose che capitano, siamo una squadra e ci sosteniamo a vicenda. Il punto è anche suo“.

[irp]

Vincenzo Italiano, invece, bacchetta il suo calciatore, che ha lasciato la squadra in 10 dopo soli 7 minuti. “Non si può fare un’entrata del genere. Queste cose capitano, ma non devono più succedere. L’inferiorità numerica poi diventa un macigno. Abbiamo avuto anche diverse occasioni, ma abbiamo dato continuità ai risultati che era uno degli obiettivi. Sappiamo che sarà un campionato di sofferenza, ma i punti guadagnati sono meritati. Nzola spero possa esserci la prossima, Piccoli e Agoumè sono due giovani interessanti ma necessitano di tempo. Vogliamo restare in Serie A, abbiamo lo spirito giusto“.

Antonio Conte, allenatore dell'Inter @imagephotoagency

Calciomercato Inter, la Fiorentina sull’obiettivo nerazzurro: Prandelli sfida Conte

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento @imagephotoagency

Benevento, colpo per la difesa: arriva dalla Turchia