Menu

Menu

Spezia-Verona, il pronostico: gli ospiti cercano il riscatto, Simeone non ha intenzione di fermarsi

Simeone (Verona)

Giovedì 6 gennaio alle ore 14:30 si giocherà la gara tra Spezia e Verona, valevole per la ventesima giornata, la prima di ritorno, della Serie A. La partita si terrà allo Stadio Alberto Picco di La Spezia e sarà arbitrata dal signor Luca Pairetto di Nichelino (TO). Si tratta di due squadre che esprimono un gioco completamente diverso, con i padroni di casa che cercano maggiore copertura, mentre gli ospiti cercano un gioco offensivo e fatto di scambi e di velocità. Gli obiettivi delle due compagini sono leggermente diversi fin dall’inizio della stagione, con i liguri che vogliono la salvezza dopo averla raggiunta, quasi inaspettatamente, la scorsa stagione, mentre i veneti puntano ad arrivare nel miglior piazzamento possibile dopo la scorsa ottima annata. Fino ad ora, entrambe le squadre stanno mantenendo le aspettative, con lo Spezia che in questo momento sarebbe salvo ed il Verona che si trova stabilmente a metà classifica. I 16 precedenti sorridono agli ospiti, con 7 vittorie rispetto alle 3 dei padroni di casa. I pareggi sono, invece, 6. In Serie A il Verona è ancora imbattuto contro lo Spezia. I Bookmakers vedono gli ospiti leggermente favoriti, con la quota del 2 di 2.45 rispetto a quella dell’1 di 2.90. L’X, invece, è offerto a 3.20. Andiamo ad analizzare nel dettaglio i momenti di forma, le statistiche e le probabili formazioni delle due squadre.

Qui Spezia

La squadra allenata da Thiago Motta, a lungo in bilico, è partita con l’obiettivo di salvarsi dopo la scorsa stagione dove ha sorpreso tutti, grazie anche all’ex tecnico Vincenzo Italiano, adesso accasatosi alla Fiorentina. Attualmente sta mantenendo le aspettative, occupando il diciassettesimo posto, l’ultimo utile per restare nel massimo campionato, con 16 punti, frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 11 sconfitte, con 5 lunghezze di vantaggio sul Genoa diciottesimo. I gol fatti sono 19, che ne fanno il quarto peggior attacco del campionato insieme al Genoa, meglio solo di Salernitana, Cagliari e Venezia, mentre i gol subiti sono 39, terza peggior difesa, davanti solamente a Salernitana e Cagliari, numeri che hanno messo in discussione la posizione del tecnico italo-brasiliano. Il rendimento interno non è proprio da buttare, con 9 punti conquistati in altrettante gare, con 10 gol fatti e 12 subiti. E’ reduce da una super vittoria contro il Napoli al Maradona, inaspettata, per 0-1 con un autogol di Juan Jesus, ma prima di questa vittoria veniva da 6 risultati negativi in campionato ed una sconfitta in Coppa Italia contro il Lecce 0-2 ai sedicesimi di finale che gli è costata l’eliminazione dalla competizione. Mancherà Colley perchè è stato convocato per la Coppa D’Africa, Leo Sena e Sala per infortunio, Manaj, Nzola, Kovalenko e Hristov perchè positivi al Covid-19.

SPEZIA (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou; Gyasi, Bourabia, Maggiore, S. Bastoni, Reca; Antiste, Salcedo.

Qui Verona

La squadra allenata da Igor Tudor, subentrato, dopo 3 giornate ed altrettante sconfitte, ad Eusebio Di Francesco, è partita con l’obiettivo di arrivare nella parte sinistra della classifica dopo la scorsa stagione in cui i veneti, con Ivan Juric, hanno concluso al decimo posto. Attualmente la squadra si trova al dodicesimo posto in classifica con 24 punti, alla pari del Sassuolo, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. I gol fatti sono ben 34, mentre quelli subiti sono 32. I numeri difensivi spiegano il motivo della attuale posizione del Verona. Il rendimento esterno è negativo, con solamente 7 punti conquistati in 9 gare, con 14 reti realizzate e 18 subite. E’ reduce da 4 partite consecutive in cui non vince, tra cui l’ultimo pareggio in casa contro la Fiorentina per 1-1 e l’eliminazione ai sedicesimi di Coppa Italia contro l’Empoli, con il quale ha perso per 3-4. Mancheranno Dawidowicz e Frabotta per infortunio, Hongla perchè convocato in Coppa D’Africa, Magnani ed altri otto calciatori non specificiati per la positività al Covid-19.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Cetin, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. 

Spezia-Verona, il pronostico

La gara si preannuncia equilibrata viste le numerose assenze in entrambe le squadre, ma gli ospiti possono contare su una rosa di maggiore qualità e puntano al riscatto dopo gli ultimi brutti risultati. Per questo motivo, puntiamo su una doppia chance in favore degli ospiti. DOPPIA CHANCE X2. Inoltre, gli ospiti sono tra i migliori attacchi del campionato e i padroni di casa tra le peggiori difese, quindi pensiamo che il Verona possa trovare la rete, ma non più di 3 volte. MULTIGOL OSPITE 1-3. Giovanni ‘El Cholito’ Simeone è il bomber di riferimento degli ospiti, autore già di ben 12 gol in questa Serie A e potrebbe ripetersi anche questa volta. MARCATORE SIMEONE. Infine, puntiamo su un risutato finale che preveda la vittoria ospite e che permetta al Verona di riscattarsi. RISULTATO ESATTO: 0-2.

DOPPIA CHANCE X2

MULTIGOL OSPITE 1-3

MARCATORE SIMEONE

RISULTATO ESATTO: 0-2

 

Back to Top

Spezia-Verona, il pronostico: gli ospiti cercano il riscatto, Simeone non ha intenzione di fermarsi

 

Inizia la tua Collaborazione Retribuita!

Dopo esserti iscritto al Corso inizia la tua COLLABORAZIONE RETRIBUITA con noi! Inserisci la tua email per avere maggiori informazioni

Close