lunedì, 6 Luglio 2020 - 02:01
Serie A, De Siervo: "Audio rubato e privo di contesto"

DIRETTORE RESPONSABILE MAURO PACETTI

SERIE A

News e Calciomercato

Serie A, De Siervo: “Audio rubato e privo di contesto”

Serie A, De Siervo parla del caso dell’audio sui cori razzisti

L’amministratore delegato della Serie A, Luigi De Siervo, ha indetto una conferenza stampa per chiarire nel merito i dettagli della vicenda che lo vedono protagonista di un audio apparso sul sito de La Repubblica nel quale si sente il rappresentante della Lega chiedere che venga silenziato un microfono diretto in curva.

[irp]

Serie A, De Siervo dice la sua in conferenza stampa

De Siervo
Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega

Queste le sue parole riportate da Sky Sport: “È un audio rubato e decontestualizzato. Era un tentativo per evitare emulazioni di quei gesti. Il nostro compito è quello di evitare che tali ragazzi diventino degli eroi. Il frammento che è uscito sui media, è solo una parte di un concetto più esteso. Quel giorno, si stava discutendo di come intervenire in maniera concreta e determinata per arginare certi comportamenti valutando la documentazione vigente e le disposizioni di UEFA e FIFA. Uno dei provvedimenti da adottare, è quello di non inquadrare gli spalti se ci sono episodi di violenze e togliere, quindi, il microfono rientra tra gli scenari possibili. Non sono uno che mette a tacere, fosse per me li prenderei ad uno ad uno per evitare che pochi danneggino l’immagine del calcio italiano. La registrazione in questione era già arrivata al presidente Gravina in forma anonima e anche alla Procura Federale. Qualcuno ha fatto un passo troppo azzardato”.

Array

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui