Home Sport Politics Tennis, Sara Errani eliminata sul più bello: si arrende alla Stollar

Tennis, Sara Errani eliminata sul più bello: si arrende alla Stollar

30° PALERMO WTA – I ricordi delle belle giocate di undici anni fa al Country, che le permisero di vincere il primo torneo WTA, non bastano per farla vincere e mestamente ed in lacrime deve abbandonare il torneo. Ma non vogliamo pensare e per molti non lo è che ieri sul campo centrale del Country club abbiamo assistito al tramonto di una stella. Sara, ieri, voleva essere la stessa di allora ma il lungo stop lontano dai campi per la squalifica rimediata per uso di doping evidentemente pesa più sulla sua testa che sulle sue gambe. Il prologo della partita ci riserva un colpo di scena inaspettato, visto che viene cambiata l’avversaria di Sara a causa del forfait di Martina Di Giuseppe ritiratasi dal torneo per una influenza virale. Toccherebbe alla cinese Xu ma dopo l’eliminazione subita al primo turno  prende l’aereo e va via. Allora tocca alla quattro volte lucky loser Stollar  ripescata ancora per affrontare la Errani. Col vento in poppa della dea bendata l’ungherese  inizia alla grande e mette subito in difficoltà la più matura Errani che stringe i denti e comincia a far girare il vento a suo favore. Si rivedono le belle giocate e lo stile di una volta strappando quattro volte il servizio alla Stollar. Sicuramente lei e tutti noi presenti al match cominciamo a sperare nella vittoria ma d’improvviso avviene il crollo, più mentale che fisico. Sara inizia a sbagliare, si innervosisce e sbaglia ancora. L’ungherese coglie al volo l’attimo di sbandamento dell’avversaria e pareggia, vince poi il game , torna in partita e per Sara finisce così il ritorno sui palcoscenici che contano, spacca la racchetta esce dal campo piangendo e senza voler parlare con nessuno.

L’Italia del Tennis femminile si affida a Jasmine Paolini

Jasmine Paolini
30° Palermo WTA, la sorpresa Jasmin Paolini

A tenere alti i colori azzurri ci pensa Jasmine Paolini (n.142 al mondo) che elimina in due set la tedesca Laura Siegemund (n.72 e con un best ranking di 27). Brava Jasmine che a fine partita dichiara  col candore della sua gioventù “Mi sono piaciuta, sono stata ordinata e tranquilla”.

Col calare delle ombre entra sul  campo centrale la star Kiki Bertens che affronta in scioltezza la Gorgodze come fosse in allenamento ed in poco più di un’ora di gioco si sbarazza di lei.

Eliminata anche l’altra azzurra Elisabetta Cocciaretto che lotta strenuamente e con i denti contro la più forte slovacca Kuzmova  n.49 al mondo. L’italiana rischia anche di vincere al terzo set quando sfiora il  4 a 4   ma poi cede e sembra arrendersi. In tutti i casi la stoffa c’è e la giovane azzurra avrà certamente una bella carriera avanti.

Servizio di Franco Rubino

Loading...

RACCOMANDATI

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!