Squalo gigante a riva: terrore tra i bagnanti di Gran Canaria VIDEO

Le autorità intervengono dopo la segnalazione di bagnanti preoccupati. Nessun ferito, ma la prudenza resta alta

Redazione A cura di Redazione

Le autorità spagnole hanno disposto la chiusura temporanea della spiaggia di Melenara, situata a Telde, sull’isola di Gran Canaria, a seguito della segnalazione di uno squalo avvistato nelle acque costiere nel pomeriggio di sabato.

Segnalazione e intervento immediato

Il primo allarme è stato lanciato dai bagnanti che hanno avvistato e filmato il predatore marino, stimato lungo circa due metri. Un portavoce del Comune di Telde ha sottolineato l’importanza di mantenere la calma e seguire le istruzioni impartite dai bagnini e dalle autorità locali. «È fondamentale che le persone restino tranquille e ascoltino le indicazioni fornite», ha dichiarato.

Testimonianze dai presenti

Una giovane ragazza presente sulla spiaggia ha raccontato la propria esperienza a una rete televisiva locale: «Il bagnino ha iniziato a fischiare, indicando a tutti di uscire immediatamente dall’acqua. Guardandomi intorno, ho visto la pinna dello squalo a pochi metri da me».

Un fenomeno non raro

L’avvistamento di squali, spesso innocui per l’uomo, lungo le coste delle Canarie non è un evento insolito. Tuttavia, la prudenza è sempre d’obbligo per garantire la sicurezza di tutti i bagnanti.