in

Superlega, Boniek: “Non la guarderei mai, abbiamo già la Champions”

Il vicepresidente UEFA, Zibi Boniek, si è espresso in merito al progetto Superlega: “Non so, è una cosa preparata male, da dilettanti, ridicola”

Zibigniew Boniek, vice-presidente della Uefa
Zibigniew Boniek, vice-presidente della Uefa

Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, il vicepresidente UEFA Zibi Boniek ha parlato così del tema Superlega: “Non so, è una cosa preparata male, da dilettanti, ridicola. Pensate che a Londra, a Parigi o a Milano si presentano dodici presidenti di dodici squadre, con brand, con cose chiare e dicono: signori, abbiamo deciso, dal 2024 vogliamo creare la nostra Superlega. Sarebbe già molto più interessante. Invece come hanno fatto loro, di notte, con un comunicato già venduto e preparato: è chiaro che non poteva andare avanti. Ma ripeto: ce l’abbiamo già, è la Champions League. Oggi raccoglie intorno ai 4 miliardi fra diritti tv e marketing. Sono soldi divisi su tutto il mondo del calcio, non solo a chi partecipa. Loro vorrebbero una competizione loro, dove spartirsi i soldi. Parlano di solidarietà. Ma faccio un esempio: se la Superlega fosse stata fatta vent’anni fa, magari ci sarebbero stati la Stella Rossa o il Kaiserslautern. Secondo me se nel calcio si comincia a giocare non per meriti sportivi, è una competizione che non guarderei mai“.


Scarica la nostra App