in

Superlega, i club aderenti: “Azioni legali contro UEFA e FIFA”

Le tre squadre ancora legate al progetto Superlega – Juventus, Barcellona e Real Madrid – starebbero intraprendendo vie legali contro UEFA e FIFA: l’obiettivo è una nuova organizzazione del calcio europeo e mondiale

Andrea Agnelli (Juventus) e Florentino Perez (Real Madrid)
Andrea Agnelli (Juventus) e Florentino Perez (Real Madrid)

Secondo quanto riportato dal Financial Times, Juventus, Real Madrid e Barcellona starebbero intraprendendo azioni legali contro UEFA e FIFA con l’obiettivo di realizzare una nuova organizzazione del calcio europeo e mondiale. I club, ancora aderenti al progetto Superlega, avrebbero accusato i massimi organi calcistici di infrangere le regole della concorrenza vigenti in Europa. Una loro vittoria metterebbe difatti fine al “monopolio” sul calcio e consentirebbe ai club un maggiore controllo dei proventi legati ai tornei a cui partecipano. Secondo alcuni documenti riportati dal giornale inglese, esisterebbe una società con sede in Spagna, denominata “A22“, che chiederà alla Corte di Giustizia Europea di giudicare se la UEFA possa o meno continuare a fungere da regolatore, in grado anche di imporre sanzioni ai club pur agendo come partecipante, visto che trae profitto dall’organizzazione di tornei come Champions League, Europa League e Conference League.


Scarica la nostra App