in

Superlega, Mauro Bressan in ESCLUSIVA: “Il calcio è di tutti, la gente si stuferà”

In esclusiva ai nostri microfoni Mauro Bressan ha spiegato: “Superlega? Il calcio è di tutti, la gente si stuferà”

Mauro Bressan in ESCLUSIVA
Mauro Bressan, ex calciatore della Fiorentina

Intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni l’ex calciatore della Fiorentina Mauro Bressan, che con la maglia viola è stato protagonista del secondo goal più bello della storia della Champions League secondo la Uefa contro il Barcellona, ha parlato della creazione della Superlega, la nuova competizione che racchiude i principali club europei: “Da una parte potrebbe essere positivo perché ci sarebbero grandi partite disputate da campioni di primo livello, c’è però il rischio che la gente si stufi, che si perda l’unicità degli incontri e le aspettative. Vedere sei volte City – Inter o City – Milan non è una cosa bellissima. Il problema è che entrano in ballo i soldi e questi stanno vincendo su tutto. Il calcio però è di tutti, è poter sognare (soprattutto per i tifosi) un incontro: se i giocatori non faranno parte di questa elite non potranno confrontarsi con i migliori.

A livello umano non sono per nulla d’accordo, il calcio è popolare, è di tutti., è lo Shaktar che va a vincere 3-0 in casa del Real Madrid. Sono cose belle da vedere, sia da tifoso che da appassionato, e la Superlega va a sgretolare tutto. Tutti devono avere il dritto di sognare, capisco però le motivazioni dei club“.

Denis Godeas, miglior marcatore della storia della Triestina

Denis Godeas in ESCLUSIVA: “Superlega aberrante, cancella la meritocrazia”

Nabil Fekir, centrocampista del Betis Siviglia

Superlega, sei club lasciano l’ECA: il Betis disconosce Real, Barcellona e Atletico