Terremoto Salernitana, salta la cessione del club: le decisioni di Petrachi e Sottil

Un vero e proprio terremoto quello in atto in casa Salernitana, la cui cessione sembra ormai saltata: il progetto va ridimensionato, e arrivano di conseguenza le decisioni del ds Petrachi e del nuovo allenatore Sottil

Lorenzo Zucchiatti A cura di Lorenzo Zucchiatti Salernitana

Sembra non esserci pace per la Salernitana, che proprio non riesce a tirare una linea e a ripartire dopo una stagione disastrosa, terminata con un pesante ultimo posto. L’idea era quella di costruire un progetto per tronare subito in Serie A, ma le cose si stanno mettendo male: Gianluca Di Marzio riferisce che la cessione del club a Brera Holding è di fatto saltata, e ciò porta a delle conseguenze.

Necessario un brusco ridimensionamento degli investimenti sulla squadra e delle aspettative sulla stagione, e giungono anche novità sul fronte decisioni prese da Petrachi e Sottil dopo tali fatti: il ds granata rimane, fiducioso di poter lavorare comunque con ciò che avrà a disposizione e tramite le cessioni di Candreva e co.; Sottil invece presenterà le dimissioni lunedì 1 luglio, dati gli stipendi del suo staff non ancora pagati ed un progetto che risulta molto meno ambizioso del previsto.