in

Thiago Silva senza rancore: “Auguro al PSG di vincere la Champions”

Il difensore del Chelsea, Thiago Silva, ha parlato al termine della vittoria della Coppa Campioni con il Chelsea. Il brasiliano ha voluto inviare un pensiero ai tifosi della sua ex squadra, il Paris Saint Germain

Thiago Silva @Image Sport
Thiago Silva @Image Sport

Thiago Silva, difensore del Chelsea, è riuscito finalmente ad alzare la Champions League, nonostante per un infortunio agli adduttori abbia dovuto lasciare la sua squadra al minuto 37. Dopo aver perso la finale lo scorso anno con il Paris Saint Germain, l’ex parigino, grande protagonista di questa stagione vincente dei Bleus, ha realizzato il suo obbiettivo. Nel post partita, ai microfoni di RMC Sport, si è lasciato andare a momenti di gioia. “È incredibile, è il momento più importante della mia carriera, è indimenticabile. C’erano molte cose nella mia testa, uscire così presto è stato difficile. Non potevo continuare, non potevo essere al 70%, ma devi essere al 110% per questo tipo di gioco. Non potevo mettere a repentaglio tutto quello che abbiamo fatto per arrivare qui. Ma sono contento perché la squadra è rimasta tranquilla, abbiamo sofferto molto ma ci siamo difesi bene. Contro una grande squadra come il Manchester City sai che devi soffrire ma alla fine veniamo premiati per tutto quello che abbiamo fatto”.

Parole al miele per il suo ex club

Il difensore brasiliano non ha voluto dimenticare la squadra con cui, appena un anno, fa ha sfiorato la vittoria della Coppa Campioni. Un discorso sincero, di affetto e riconoscenza verso il club dove ha trascorso più tempo in carriera.

Thiago Silva
Thiago Silva, difensore del PSG

“E’ anche un momento di riconoscenza per quello che Parigi ha fatto per me. Oggi sono molto felice di aver vinto questa coppa, spero che per il PSG arrivi questo momento. Tutta la pressione che avevo al PSG per vincere questa coppa…Ogni volta che il Paris veniva eliminato, il colpevole ero io, è un peccato perché ho dato tutto per questa squadra, ma purtroppo non sono riuscito a vincere questa coppa con loro. Spero che accada, lì ho lasciato tanti amici, rimarrò sempre rossoblu”. Queste le parole del numero 6 del Chelsea, con un velo di commozione.