Tomori ha convinto: il Milan tratta con il Chelsea

Il Milan prosegue con decisione e studia la prossima mossa sul calciomercato: quella del riscatto di Fikayo Tomori

Fikayo Tomori, nuovo difensore del Milan
Fikayo Tomori, nuovo difensore del Milan

Il Milan che ha battuto la Roma lo ha fatto fornendo una prova convincente, sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Nel reparto più arretrato si è innalzata su tutte le altre la prestazione di Fikayo Tomori, arrivato a gennaio dal Chelsea con la formula del prestito. Formula che – sostiene Tuttosportil Milan si è già convinto a completare con il riscatto del cartellino del calciatore, che così diventerebbe rossonero a tutti gli effetti. La cifra parte da un picco elevato di circa 30 milioni, ma tutto fa pensare che sia una strategia per giocare al ribasso e trarre comunque un introito importante dalla sua cessione. Tomori, intanto, si candida ad una maglia da titolare anche nel prossimo impegno del Diavolo, a San Siro contro l’Udinese.

Romagnoli (Milan)
Alessio Romagnoli difensore del Milan

Investimento futuro

L’unica certezza in questo momento è la fiducia che Stefano Pioli ripone nei suoi ragazzi. In particolare, l’allenatore Milan si è affidato a Tomori per concedere un turno di riposo a Romagnoli, acciaccato e reduce da prestazioni poco convincenti. La possibilità di sfruttare tutti gli effettivi a disposizione della rosa è una manna dal cielo, in un contesto storico particolare e in cui gli infortuni sono sempre dietro l’angolo. Nella valutazione di un prospetto come Tomori, il Chelsea ha di sicuro fatto leva sulla giovane età del ragazzo classe 1997, su cui un potenziale acquirente potrebbe costruirsi la difesa del futuro. Il Milan ha la possibilità di farlo crescere e concedergli un minutaggio importante. Ripetere la prova con la Roma significa, inevitabilmente, diventare titolare. E spodestare così uno tra Kjaer e Romagnoli, con quest’ultimi già al centro di voci di calciomercato. I due difensori, però, sono in buona compagnia dato che il Milan rischia di dover salutare un suo pilastro >>> CONTINUA A LEGGERE

"Ho segnato, ora vado via": Juventus-Spezia, amarcord Trezeguet [VIDEO]

“Ho segnato, ora vado via”: Juventus-Spezia, amarcord Trezeguet [VIDEO]

Fabio Paratici (Juventus)

Juventus, un mercato per il futuro: sguardo a Valencia