in

Torino-Lazio, per ora si gioca. Inzaghi, dov’è il comunicato?

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio
Simone Inzaghi, tecnico della Lazio @Image Sport

Si gioca. Al momento non è stata presa alcuna decisione circa il possibile rinvio di Torino-Lazio. Il direttore sportivo dei biancocelesti Igli Tare nel prepartita della gara di Champions aveva ribadito che il club “avrebbe preso in considerazione l’ipotesi di un rinvio” ma niente e nessuno al momento si sarebbe mosso in tal senso. All’Olimpico di Torino quindi tutti si stanno preparando per seguire il solito programma pre-gara. La Lazio è decimata nei giocatori e negli elementi principali della squadra ma il vero problema è che nessuno, tranne i dipendenti di Formello e diretti interessati, sa il perchè.

Ieri Inzaghi, in accordo con la società, ha annullato la conferenza stampa di oggi e sta continuando a preparare la gara come se nulla fosse anche se i giocatori presenti all’allenamento erano solamente 11. La Lazio è un mistero, nessuno sa cosa accade al di là del cancello del centro sportivo biancoceleste e le uniche parole arrivate continuano ad essere quelle del medico sociale. “Siamo fiduciosi” avrebbe detto Pulcini che continua a gestire in assoluta sicurezza e riservatezza una situazione a dir poco complicata.

LEGGI ANCHE

Tra l’altro mancherebbe anche il comunicato che Inzaghi aveva annunciato in Belgio durante la conferenza stampa di presentazione della gara contro il Brugge. Niente, non c’è stato neanche questo. Il comportamento della società resta indecifrabile e difficile da comprendere. I dubbi su un possibile focolaio di Covid-19 aumentano visto che, secondo La Gazzetta dello Sport, il club avrebbe comunicato ai giocatori con minimi sintomi influenzali di rimanere a casa.

Dal Pino, presidente della Lega Serie A

Serie A, Dal Pino scrive a Giuseppe Conte: “Ascoltateci”

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan

Milan, tampone negativo e rinnovo: riecco Donnarumma