in

Torino, mercato confuso: Vagnati, forse si poteva far meglio

Davide Vagnati, d.s. del Torino
Davide Vagnati, d.s. del Torino

Tempo di bilanci in casa Torino dopo l’ultima sessione di mercato appena conclusa. Tanto fumo e poco arrosto, con il contratto di Federico Bonazzoli dalla Sampdoria, in prestito (2 milioni di euro) con obbligo di riscatto fissato al decimo gol con la maglia granata, depositato a tre minuti dal gong.

Il club piemontese dunque, dopo il mancato acquisto di Gaston Ramirez, vero pupillo del mister Marco Giampaolo, sfumato per soli 200 mila euro, si consola con l’attaccante cresciuto nelle giovanili dell’Inter. L’altro acquisto di ieri è la scommessa Gojak della Dinamo Zagabria, arrivato al posto di Joao Pedro del Cagliari. Solo il campo rivelerà se le scelte del ds Davide Vagnati siano azzeccate o meno, ma forse l’ex dirigente della Spal poteva operare meglio.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Dejan Kulusevski, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, un mercato giovane: non chiamatela più Vecchia Signora

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, Ronaldo trema: a dicembre il processo per stupro