in

Udinese-Inter, tre punti e mercato: due gli osservati speciali

La partita di domani con l’Udinese potrebbe essere l’occasione per parlare anche di due giocatori bianconeri, che tanto sono stimati da Viale Della Liberazione.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter @Image Sport
Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter @Image Sport

L’Inter domani giocherà alla Dacia Arena una gara delicata nell’economia della stagione. Vincere per rimanere nelle zone alte e aumentare il divario con chi insegue. L’Udinese non vorrà fare la parte della vittima sacrificale e cercherà di colpire gli uomini di Conte. Il pareggio con l’Atalanta ha risollevato l’ambiente dopo le quattro sconfitte consecutive, ma i friulani si ritrovano ampiamente invischiati nella lotta per non retrocedere.

LEGGI ANCHE Calciomercato Inter, Eriksen: clamoroso scambio di prestiti

I nerazzurri, invece, sono perfettamente consci che la partita di domani sarà tutt’altro che facile, bisognerà vincere ad Udine e poi pensare alla partita di martedì con il Milan. La squadra di Conte arriva carica e compatta ma occhio a non sottovalutare la compagine di Gotti, assetata di punti e desiderosa di lasciare le zone basse della classifica quanto prima. La gara di domani potrebbe essere di spunto anche per imbastire qualche trattativa per giugno, con la Beneamata che segue da vicino proprio due giocatori bianconeri.

LEGGI ANCHE Calciomercato Inter, affare saltato per Marotta: “Sono felice dove mi trovo”

Rodrigo De Paul, centrocampista dell'Udinese
Rodrigo De Paul, centrocampista dell’Udinese

Inter, Musso e De Paul domani avversari: a giugno in nerazzurro?

Juan Musso e Rodrigo De Paul saranno osservati speciali nell’incontro di domani dalla dirigenza dell’Inter. Non è un caso, infatti, che i calciatori argentini facciano gola a Marotta&co. Il portiere potrebbe essere l’erede di Handanovic in nerazzurro, replicando proprio la trattativa che portò Samir a Milano dall’Udinese.

LEGGI ANCHE Calciomercato Inter, Gomez rifiuta l’Mls: vuole raggiungere Conte

De Paul non è nuovo ai discorsi di casa Inter: il fantasista argentino sarebbe la prima scelta di Conte, che lo stima per duttilità e qualità. Don Rodrigo sarebbe stato il primo nome da far entrare se Eriksen fosse uscito, ma anche se il danese andasse via sarebbe assai improbabile vedere il numero 10 bianconero ad Appiano, causa costi, situazione societaria e volontà dell’Udinese di trattenerlo per la salvezza. Per giugno però tutto potrebbe essere diverso e non è detto che i calciatori ora in forze in Friuli non si accasino proprio in nerazzurro.

Calciomercato Real Madrid: assalto a Mbappè

Real Madrid, pronta una super offerta per Mbappè

Edin Dzeko attaccante della Roma

Roma-Spezia, omologato lo 0-3 a tavolino: il comunicato