in

Udinese, per un Gotti che resta un de Paul che parte

L’Udinese continua il percorso tracciato con Luca Gotti, ormai certo di rimanere sulla panchina friuliana così come è certo dell’addio di De Paul

Rodrigo De Paul, centrocampista dell'Udinese
Rodrigo De Paul, centrocampista dell'Udinese

L’Udinese riparte dalle certezze. Che siano di permanenza o di addio, la dirigenza ha comunque in mano la valigia con un itinerario definito. La stessa valigia l’ha appena chiusa Rodrigo de Paul, la cui cessione all’Atletico Madrid è soltanto questione di giorni. Al club friuliano andranno circa 38 milioni di euro, mentre alla mezzala argentina un contratto da 3,5 milioni di euro. La stessa certezza caratterizza Luca Gotti, soltanto che per il mister veneto trattasi di permanenza sulla panchina bianconera. Insieme alla dirigenza, però, bisognerà definire le alternative all’addio di de Paul. In pole Jayden Braaf, apparso molto calato nella realtà friuliana, ma dalla cifra per la cessione potrebbero arrivare colpi importanti per il restyling di un’Udinese ormai lontana dai fasti del passato.

Sullo stesso argomento
Udinese, Gotti vuole Alario: concorrenza del Bayer Leverkusen