in

US Open, crolla Djokovic: perde in tre set con Medvedev e dice addio al Golden Slam

Sfuma in finale il sogno Golden Slam per Novak Djokovic: il serbo si è arreso in tre set contro un dominante Medvedev

Djokovic, n°1 del tennis mondiale
Djokovic, n°1 del tennis mondiale

Una finale amara per Novak Djokovic, quella andata in scena ieri notte sul cemento di New York: il numero uno del mondo si è dovuto arrendere in tre set contro un quasi perfetto Daniil Medvedev, dicendo addio al sogno Golden Slam. Il serbo vede dunque sfumare la possibilità di mettere le mani sul trofeo che lo avrebbe consegnato alla storia come il primo tennista in 52 anni (l’ultimo fu Rod Laver, presente ieri sera alla finale) a vincere tutti e quattro i Grande Slam nello stesso anno.

Niente US Open, dunque, per Novak: il torneo americano si conferma indigesto per il serbo, che in nove finali disputate sul cemento di New York è riuscito a portare a casa soltanto tre trofei. Una seppur magra consolazione gliela regala comunque Daniil Medvedev, che nell’intervista al termine della finale ha confessato di ritenerlo “il più grande giocatore di tutti i tempi“, anche senza Golden Slam.