in

Velez Sarsfield, si ritira a 34 anni Fernando Gago

Fernando Gago, ex centrocampista di Roma e Real Madrid
Fernando Gago, ex centrocampista di Roma e Real Madrid

Un giorno triste per tutti gli appassionati di calcio: a 34 anni si ritira dal calcio giocato Fernando Gago. Il giocatore argentino ha comunicato a tutto il mondo la sua decisione attraverso il suo profilo social di Instagram: “Voglio dirvi che ho preso la mia decisione di finire la mia carriera di calciatore professionista. Dopo 15 anni di professione scelgo questa strada in totale tranquillità e soddisfazione. Come tutti sanno ho vissuto momenti fantastici e ho ottenuto la carriera dei miei sogni. Sono stati tanti i momenti difficili complici gli infortuni che mi hanno colpiti in questi ultimi anni ma che mi hanno trasformato nell’uomo che sono oggi”.

“Ora mi trovo senza problemi fisici, ho raggiunto i miei obiettivi ed è per questo che decido di fare un passo indietro, sentendo la felicità di lasciare il calcio a modo mio, per mia scelta e al momento giusto. […] Ringrazio tutti i fan che rendono questo sport unico e i miei compagni di squadra che sono la cosa più bella che il calcio mi lasca. Avrei voluto comunicare la mia decisione in un altro modo ma per la situazione che stiamo vivendo ho trovato più corretto farlo tramite i social. Il calcio è la mia passio e continuerà ad esserlo […].

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Les quiero contar que he tomado la decisión de terminar mi carrera como futbolista profesional. Después de 15 años de profesión , elijo este camino con total tranquilidad y satisfacción. Cómo todos saben he vivido momentos fantásticos y he obtenido la carrera que ni en mis mejores sueños cuando era un chico hubiera imaginado. También tuve momentos difíciles ,lesiones reiteradas que me afectaron durante estos últimos años , pero a su vez me enseñaron y me convirtieron en la persona que soy hoy . Ahora me encuentro sin problemas físicos , cumplí los objetivos que me propuse y por eso decido dar un paso al costado , sintiendo la felicidad de dejar el fútbol a mi manera , por decisión mía, en el momento indicado. Agradezco a todos los cuerpos técnicos, cuerpos médicos, utileros y dirigentes con los cuales compartí vivencias en diferentes instituciones . Agradezco a todos los hinchas , que hacen a este deporte único . Un especial agradecimiento a todos mis compañeros, que son lo más lindo que me deja el fútbol, tuve la suerte de compartir y cruzarme con grandes jugadores pero mejores personas aún. Me hubiese gustado poder comunicarlo de otra manera , pero por la situación actual que estamos viviendo por la pandemia decidí hacerlo por este medio . El fútbol es mi pasión y lo seguirá siendo siempre . Gracias por el apoyo y el cariño . Un abrazo para todos Fernando Gago

Un post condiviso da Fernando Gago (@fergago5oficial) in data:

Il team manager del Velez Sarsfield Pablo Cavallero conferma la scelta del giocatore argentino il quale aveva comunicato la sua decisione prima di tutto ai suoi compagni di squadra: “Una decisione difficile da accettare, perdiamo un giocatore incredibile. Ha fatto un grande sforzo per recuperare e ciò dimostra la sua dedizione“. Un giocatore di grande talento che ha vestito, nella propria carriera, le maglie gloriose e importanti del Boca Juniors, del Real Madrid, della Roma, del Valencia e del Velez. L’argentino ha ricoperto il ruolo di mediano, fungendo da regista di fronte alla difesa grazie alla sua intelligenza e capacità nel dettare il gioco a centrocampo. Un giocatore che ha vissuto il proprio apice a Madrid ma che non è mai riuscito ad esprimere, nel corso della carriera, tutto il proprio potenziale a causa dei numerosi infortuni che lo hanno colpito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

599 points
Upvote Downvote
Aurelio De Laurentiis, Presidente del Napoli

Sentenza Juventus-Napoli, De Laurentiis prepara il ricorso al Coni

Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, Dybala croce e delizia: un gioiello in naftalina