in

Venezia, Okereke non ha dubbi: “Doppia cifra? Prima pensiamo a salvarci”

L’attaccante del Venezia, David Okereke, ha dichiarato di voler raggiungere la doppia cifra di gol segnati in questa stagione, ma prima di tutto, ciò che conta sarà evitare la retrocessione

David Okereke (Venezia)
David Okereke (Venezia)

In una lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, l’attaccante del Venezia, David Okereke, ha toccato numerosi temi, a cominciare dal gol ‘alla Weah‘ segnato sabato contro l’Empoli:

L’accostamento mi ha ovviamente fatto piacere. Conosco il personaggio, so che ha vinto il Pallone d’oro e oggi è Presidente della Liberia, ma sinceramente non ho mai visto il suo gol. Magari lo guarderò su YouTube. Il mio idolo, tuttavia, rimane Ighalo, nigeriano come me, mentre per quanto riguarda lo stile di gioco, mi ispiro molto a Ciro Immobile.

Sul rapporto con l’allenatore Paolo Zanetti, dichiara:

Mi ha fatto un’ottima impressione. A prescindere da come vadano le cose, è sempre lo stesso, e tratta tutti noi in maniera equa, a prescindere che si tratti del capitano o dell’ultimo arrivato. Dà molta importanza al gruppo, e non ci mette pressione“.

Infine, due parole sui suoi obiettivi personali:

Penso di poter dare di più rispetto a quanto fatto nelle stagioni passate. La Serie A è diversa dalla B, dovrò lavorare duramente ma voglio migliorarmi, anche con l’aiuto dei miei compagni di squadra. Mi piacerebbe arrivare in doppia cifra, può essere un obbiettivo, ma la priorità è centrare la salvezza con il Venezia“.