in

Venezia, Zanetti: “Svoboda? Fatichiamo a trovare continuità mentale”

Il tecnico del Venezia Paolo Zanetti è tornato a parlare della disastrosa prestazione di Svoboda con il Milan

Svoboda
Michael Svoboda, difensore del Venezia

Dopo la pessima gara disputata da Michael Svoboda contro il Milan, l’allenatore del Venezia Paolo Zanetti è tornato a commentare la prestazione dell’austriaco. Svoboda si è reso protagonista di una grave svista difensiva al minuto 57: dopo aver servito Ibrahimovic nell’area di rigore del Venezia, il classe ’98 ha intercettato con il braccio un tiro di Theo Hernandez destinato a terminare in rete. L’arbitro, quindi, ha dovuto espellere Svoboda dopo nemmeno un’ora di gioco. Intervenuto in conferenza, Zanetti ha commentato la precaria stabilità mentale del suo Venezia. Di seguito le sue parole:

E’ un problema di mentalità. In questo momento noi facciamo fatica a essere continui in campo a livello mentale, sennò i problemi sarebbero altri. Se non avessimo mai messo in campo la prestazione allora probabilmente non saremmo da categoria, invece spesso abbiamo fatto la prestazione e abbiamo reagito. Ci sono però situazioni che ci mettono nella condizione di dover avere la forza di ribaltarla, è una cosa che non capita solo a noi, è capitata anche alla Roma“.