Wenger il rivoluzionario: rimesse laterali con i piedi

Arsen Wenger, ex tecnico dell’Arsenal, starebbe pensando ad una svolta epocale per il regolamento calcistico: battere le rimesse laterali con i piedi.

Wenger ritorno nelle idee del Milan per la prossima stagione
Wenger ritorno nelle idee del Milan per la prossima stagione

L’ex manager dell’Arsenal, Arsene Wenger, starebbe preparando una rivoluzione epocale per il mondo del calcio e le sue regole. Il francese, dopo 22 anni passati da tecnico dei Gunners, da tre anni ha presso la decisione di smettere di allenare, dedicandosi a tempo pieno all’incarico di Chief of Global Football Development, per il quale starebbe studiando un cambiamento netto sulle attuali modalità per le rimesse laterali. Una grande novità, che come racconta Tuttosport, potrebbe essere a breve introdotta nel regolamento internazionale.

Idea Wenger: rimesse laterali con i piedi per un calcio più veloce

Wenger avrebbe proposto all’IFAB, organo internazionale preposto a studiare e modificare le regole del mondo del calcio, alla ricerca di una continua innovazione, la possibilità di giocare le rimesse laterale con i piedi, in particolare nella propria metà campo. L’idea di Wenger sarebbe in linea con il nuovo calcio, sempre più volto alla spettacolarità e alla velocità, una soluzione studiata da un vero e proprio rivoluzionario come il francese, che già in passato aveva fatto discutere per la sua idea di fuorigioco.

Wenger il rivoluzionario: rimesse laterali con i piedi
Wenger / Shutterstock.com

Wenger prepara la svolta: rimesse laterali con i piedi

Le rimesse laterali con le mani, soprattutto negli ultimi assalti finali di una partita, sono spesso utilizzate per lanciare in mezzo all’area il pallone della disperazione, possono essere battute velocemente sfruttando l’assenza del fuorigioco, ma mai fin qui si era pensato ad una modifica nel modo di batterle. Come spiega Wenger però, le rimesse laterali con le mani quasi sempre si tramutano in palloni persi. “A 5 minuti dal termine una rimessa laterale può sembrare un vantaggio ma la realtà è che 8 volte su 10 il pallone viene perso“, afferma Wenger, “anche perché ti trovi in situazioni di inferiorità numerica, utilizzando un uomo per batterla. La squadra avversaria riesce a marcare bene queste situazioni, spesso recuperando il pallone con facilità“. La regola sulle rimesse laterali potrebbe dunque cambiare, almeno parzialmente. “Nella tua metà campo dovresti avere la possibilità di battere la rimessa con i piedi. Così facendo il gioco sarebbe senz’altro più spettacolare e rapido, dando la possibilità di ripartire con velocità“. Il calcio si andrebbe ad allineare in parte, come detto solo per quanto riguarda la propria metà campo, al futsal, il calcio a 5, dove la rimessa laterale con i piedi à invece la prassi. All’IFAB adesso la decisione sulla rivoluzione Wenger.

Frederic Massara dirigente Milan

Milan, colpo a zero: Massara accende il mercato

Vincenzo Italiano (Spezia)

Spezia, Italiano sceglie i convocati…su Whatsapp [FOTO]